Lazio, Hysaj si presenta e canta «Bella ciao». Insulti pesanti dai tifosi sui social: «Magari si spacca tutto»

Lazio, Hysaj si presenta e canta «Bella ciao». Insulti pesanti dai tifosi sui social: «Magari si spacca tutto»
Approfondimenti:
Corriere della Sera SPORT

Fino a insulti ancora più pesanti: «Magari si spacca tutto», «Meglio giocare in 10».

Solo che Hysaj ha intonato «Bella Ciao», canzone popolare dei partigiani che combattevano per la liberazione dell’Italia dal fascismo.

di Salvatore Riggio. Il difensore, appena arrivato dal Napoli, ha intonato la canzone popolare dei partigiani che combattevano per la liberazione dell’Italia dal fascismo. Non ci sarà mai fine all’indecenza. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altre fonti

Hysaj viene definito “verme”, mentre viene rivendicata apertamente la tendenza fascista della tifoseria laziale. «Hysaj verme, la Lazio è fascista». Ricordiamo che il caso è esploso perché, festeggiando il suo arrivo nella Lazio, in ritiro, ad Auronzo, l’ex Napoli ha cantato Bella ciao al ristorante con i compagni (IlNapolista)

Dopo le accuse social il messaggio degli Ultras Lazio è apparso chiaro in uno striscione affisso sul ponte di corso Francia: "Hysaj verme, la Lazio è fascista", quanto scritto sulla 'pezza' affisa dai laziali a Roma Nord. (RomaToday)

La sensazione è che il caso Hysaj sia tutt'altro che chiuso, e potrebbe scatenare anche reazioni a catena in casa capitolina Il video di Hysaj che canta Bella Ciao era sparito dai profili social dei giocatori della Lazio, dopo il confronto con una delegazione ultras nel ritiro di Auronzo. (Sport Fanpage)

Gazzetta: Sarri amareggiato per il caso Hysaj-Bella ciao - ilNapolista

Dopo essersi presentato cantando “Bella Ciao” alla Lazio, il giocatore albanese Elseid Hysaj finisve nel mirino degli ultras. Chiunque viva in Italia non può ignorare il peso di una canzone politicizzata quale è ‘Bella Ciao'”, aveva concluso (Il Fatto Quotidiano)

Il comunicato della Lazio stavolta per difendere Hysaj è molto più duro, dopo lo striscione esposto ieri sera: «La Società condanna fermamente il vergognoso striscione contro il calciatore Elseid Hysaj. (Il Messaggero)

Oggi la rosea ci restituisce l’immagine di un tecnico amareggiato. Non solo in Hysaj, ma anche nei compagni di squadra e nel tecnico Sarri” (IlNapolista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr