COVID-19, due regioni cambiano colore: la Campania resta gialla

COVID-19, due regioni cambiano colore: la Campania resta gialla
CalcioNapoli24 INTERNO

Tutte le altre regioni e province autonome sono in area gialla. Area rossa: Valle D'Aosta.

Area arancione: Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Sardegna.

È in area rossa la regione Valle D'Aosta.

Sono in area arancione le regioni Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Sardegna.

Nessuna promozione per la Puglia nonostante l'indice Rt a 0,92 né penalizzazione per la regione Campania nonostante il peggioramento dei dati dell'ultima settimana e l'indice Rt salito sopra 1 anche nel limite inferiore

(CalcioNapoli24)

Ne parlano anche altre testate

In zona arancione e rossa invece bar e ristoranti sono chiusi, è consentito però l’asporto A rischiare il rosso è questa volta la Valle d’Aosta, la Sardegna invece potrebbe allentare le restrizioni e tornare in arancione, mentre la Puglia ha speranze di tornare in giallo. (Tecnica della Scuola)

Venerdì 30 aprile 2021 – Il ministro della Salute Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, firmerà in giornata nuove ordinanze che andranno in vigore a partire dal 3 maggio. (Ufficio Stampa Basilicata)

Non è più possibile difendere le cosiddette "tradizioni" con atteggiamenti pericolosi e mortali per la regione Valle d'Aosta Sarebbe utile conoscere dalle autorità sanitarie la situazione comune per comune, i numeri dell'epidemia nei singoli paesi, per capire meglio l'evoluzione della situazione. (Aosta Oggi)

Covid, la situazione al 1° maggio in Valle d'Aosta

A dirlo è l’assessore regionale alla Sanità Roberto Barmasse commentando l’annuncio dal ministero alla Salute di ingresso in zona rossa per la Valle d’Aosta. (La Stampa)

Brutte notizie per la Valle d'Aosta, che dalla zona arancione passa in zona rossa a causa dell'incidenza del contagio da Covid, ancora molto alta. In zona arancione, invece, saranno confermate Basilicata, Calabria, Puglia e Sicilia, con l'aggiunta della Sardegna che esce dalla fascia con le misure più restrittive. (Fanpage.it)

I tamponi effettuati sono 849 in più e le persone sottoposte a tampone 317 in più. Dall'inizio dell'emergenza nella nostra regione risultano ad oggi 10.990 contagi, 459 morti, 9.804 guariti con oltre 58mila persone sottoposte a tampone e quasi 115mila tamponi processati. (Aosta Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr