Meteo: dopo il gelo atteso il ritorno della pioggia

Meteo: dopo il gelo atteso il ritorno della pioggia
Per saperne di più:
https://ilcorriere.net/ INTERNO

Poi la primavera dovrebbe tornare a prendere il sopravvento

Dopo il gelo di ritorno della scorsa, la prossima notte sarà ancora più fredda nelle nostre zone.

Un cambiamento netto del meteo è atteso dal prossimo sabato 10, quando correnti più umide dovrebbero creare le condizioni favorevoli a piogge e rovesci, in modo da interrompere un periodo di siccità arrivato proprio oggi a 60 giorni, su quasi tutta la nostra regione. (https://ilcorriere.net/)

Se ne è parlato anche su altri media

Al sud: nubi sparse Nel dettaglio:. Giovedì 8 - Al nord: sole prevalente. (Adnkronos)

La minima, decisamente polare, si alzerà tra venerdì e domenica, anche se il week end sarà piovoso anche nel Comune Temperatura in picchiata tra mercoledì e giovedì, dove la colonnina di mercurio in Gallura registrerà una minima di pochi gradi sopra lo zero. (Gallura Oggi)

“La frugalità si basa sull’onestà intellettuale”, ha rimarcato, “capisco le paure, ma ricordo che la frugalità è bidirezionale”, ha aggiunto facendo riferimento ai sistemi fiscali di certi Paesi Così il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani rispondendo, dopo la presentazione del dossier ‘L’Italia in 10 selfie’ della Fondazione Symbola, a una domanda della stampa estera sui timori dei Paesi frugali sulla capacità di spesa dell’Italia per il Recovery plan. (LaPresse)

Gelate notturne, Coldiretti: "Danni a erba medica, viti e piantine di pomodoro"

Lo afferma il consigliere regionale Alberto Budai (Lega), che in una nota commenta le ultime repentine gelate registrate in Friuli Venezia Giulia. Come non bastasse la già gravissima emergenza sanitaria in atto, queste temperature al di sotto della norma stanno andando a incidere pesantemente su una situazione già compromessa per il settore agricolo". (Il Friuli)

opo il blitz invernale che durerà fino a mercoledì 7, l'alta pressione tornerà a proteggere l'Italia con sole prevalente su tutte le regioni, ma con temperature che faranno fatica a riprendersi e addirittura con gelate notturne diffuse, come se fosse inverno. (AGI - Agenzia Italia)

Lo rende noto Coldiretti in seguito al crollo delle temperature, sottozero anche questa notte, che sta mettendo a rischio i raccolti di tutta l’Emilia-Romagna. Lo stesso vale per i germogli sulle viti, in particolar modo le uve bianche della Val Tidone, perché più avanti nella maturazione”. (Libertà)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr