Controlli nei porti e negli aeroporti sardi: una contestazione per una persona sbarcata

Controlli nei porti e negli aeroporti sardi: una contestazione per una persona sbarcata
vistanet INTERNO

E’ stata notificata una contestazione, a Golfo Aranci, per mancata registrazione sull’applicazione “Sardegna sicura”.

Sono ripresi da lunedì 22 marzo i controlli realizzati dal Corpo forestale della Regione per vigilare sul rispetto delle regole stabilite per l’emergenza sanitaria da Covid-19.

Tra le ore 18 del 30 aprile e le ore 18 del 1 maggio, sono stati effettuati 3.325 controlli negli scali aeroportuali e portuali: 1.374 nell’aeroporto di Cagliari e 454 in quello di Alghero; 844 nel porto di Olbia, 467 in quello di Porto Torres, 121 a Golfo Aranci, 42 a Cagliari e 23 ad Arbatax (vistanet)

Su altri giornali

Anche fuori dal proprio Comune verso quelli limitrofi, se si tratta di raggiungere una struttura alla quale si è iscritti. Con l’ingresso nella zona arancione c’è il divieto di uscire dal proprio Comune di residenza, se non per motivi di lavoro, salute o per ragioni urgenti. (SardiniaPost)

Sono 362 le persone attualmente ricoverate, nove in meno rispetto a ieri, 49 in terapia intensiva. Sul territorio, dei 54.815 casi positivi complessivamente accertati, 14.352 (+45) sono stati rilevati a Cagliari, 8.285 (+39) nel Sud Sardegna, 4.849 (+12) a Oristano, 10.653 (+6) a Nuoro, 16. (Cosenza Channel)

Ieri notte il presidente Christian Solinas ha firmato due nuove ordinanze, la 14 e la 15 che prorogano rispettivamente la 5 e la 9 (per leggere tutti i documenti basta cliccare sui numeri). (SardiniaPost)

Cagliari, test rapidi gratis alla stazione: l'iniziativa della Croce rossa italiana

Situazione in. peggioramento anche per i casi attualmente positivi per 100.000. abitanti: sono 968. Tra le vittime c‘è anche il primo infermiere sardo, Gigi Lobina,. 57 anni, era ricoverato all’ospedale Santissima Trinità, il. (euronews Italiano)

(LaPresse) – Sono 256 i decessi legati al coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore. Lo comunica il ministero della Salute. (LaPresse)

Dal 15 maggio anche a Cagliari prende avvio l’iniziativa della Croce Rossa Italiana che, grazie al Gruppo Fs nell’ambito di un progetto europeo, ha allestito una postazione per sottoporsi gratuitamente al tampone antigenico rapido alla stazione ferroviaria. (SardiniaPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr