Lazio, striscione shock: 'Hysaj verme, la Lazio è fascista' (FOTO)

Lazio, striscione shock: 'Hysaj verme, la Lazio è fascista' (FOTO)
Per saperne di più:
AreaNapoli.it SPORT

Chissà cosa penserà Maurizio Sarri di tale situazione, allenatore che non ha mai nascosto le proprie simpatie per l'estrema sinistra

Il difensore Elseid Hysaj è approdato solo da pochi giorni alla Lazio, eppure è al centro di un caso che sembra destinato a durare ancora a lungo.

L'avventura di Elseid Hysaj alla Lazio non è certamente iniziata nel migliore dei modi per lui, anzi.

A Roma Nord, ad appesantire ulteriormente un clima già caldissimo, è stato esposto il seguente striscione: "Hysaj verme, la Lazio è fascista!

Il confronto tenuto dall'ex calciatore del Napoli con i supporters della compagine di mister Maurizio Sarri non sembra avere prodotto i risultati auspicati. (AreaNapoli.it)

La notizia riportata su altri giornali

Un chiarimento che ha riportato tutto alla normalità, con le immagini rimosse dai profili social, molto probabilmente su indicazioni della società. La quiete dopo la tempesta (Lazio News 24)

Quel 'Bella Ciao' cantato con la maglia della Lazio è una cosa fuori dal mondo, Hysaj ha sbagliato, non ci sono scusanti". Il club lo difende: "Basta strumentalizzazioni". (La Gazzetta dello Sport)

Il ritiro della squadra deve proseguire nel massimo impegno sportivo e nel clima di serenità che si è respirato fino ad oggi» (Lazio News 24)

Lazio, caso Hysaj dopo ‘Bella ciao’: la nota della società

Tutte le ultime notizie più importanti del giorno in Serie A e nel mondo, aggiornate ora dopo ora dalla Redazione di Calcio News 24. (Calcio News 24)

A prendere di mira il neo giocatore della Lazio è la frangia più estrema dei sostenitori, quelli riconducibili al "mare nero" della destra capitolina. Firmato: Ultras Lazio, con tanto di fascio littorio stilizzato a corredo. (Gazzetta del Sud)

Il tutto nasce sabato sera, quando il video del suo ‘battesimo’, rito canoro che tocca ai nuovi arrivati, diventa virale sui social. Il fresco giocatore della Lazio canta ‘Bella ciao’, storico inno partigiano e simbolo della resistenza. (Tuttosport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr