Asili privati, maestre, educatrici (e orsacchiotti) in piazza

Corriere della Sera Corriere della Sera (Interno)

«Ci hanno assicurato che i 15 milioni stanziati dalla Regione arriveranno entro le prossime tre settimane – aggiunge Sabrina Bonini -.

Maestre, educatrici e genitori degli asili privati piemontesi schierati in silenzio in piazza Castello.

Su altre testate

Ecco perché oggi, con orari diversi ma mantenendo le regole del distanziamento e le altre misure anticontagio, anche a Milano educatori e genitori scendono in piazza dalle 15 alle 17 davanti al Palazzo della Regione (piazza Città di Lombardia angolo via Restelli): con loro avranno bambole e ciucci, coccarde e fiori bianchi che verranno lasciati sul selciato e tutti indosseranno magliette bianche. (La Repubblica)

L’importo massimo concedibile sarà di €30.000,00 per ogni struttura e sarà assegnato secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande, fino ad esaurimento delle risorse. (Castellinews.it)

Ma anche fornendo un aiuto agli operatori del settore, che così potranno sostenere le spese di sanificazione, manutenzione e l'acquisto dei dispositivi di protezione individuale (Dpi). Una misura concreta per sostenere chi sta affrontando questa difficile emergenza sanitaria. (ciociariaoggi.it)

Dispiace e preoccupa constatare che il recente ‘Decreto Rilancio’ approvato dal governo dimentichi i più piccoli, relegando ad un ruolo di assoluta marginalità anche i gestori dei nidi privati, che costituiscono una ricchezza irrinunciabile per il nostro territorio”. (askanews)

Abbiamo stanziato 2 milioni di euro per la parte dai 7 ai 17 anni e 4 milioni di euro per la parte 0 – 6 anni. Le stesse procedure che verranno assunte per la parte dai 3 ai 6 anni, varranno anche per la parte 0 – 3 anni”. (Riviera24)

“Come Regione Liguria vogliamo far sopravvivere tutti i luoghi che si occupano dei bambini più piccoli. Le stesse procedure che verranno assunte per la parte dai 3 ai 6 anni, varranno anche per la parte 0 – 3 anni”. (LaVoceDiGenova.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr