Meganavi, porti, treni e ora aerei: così Msc ha costruito l'impero della logistica (di C. Paudice)

L'HuffPost ECONOMIA

Crociere, traghetti.

Terminal portuali, interporti.

Non conosce confini l'impero di Gianluigi Aponte, l'armatore di Sorrento capo di Mediterranean Shipping Company, meglio nota con l'acronimo Msc

Meganavi cargo, treni-merci, tir e ora aerei.

Mare, terra e ora il cielo.

(L'HuffPost)

La notizia riportata su altri media

Dire oggi con certezza quale società si alleerà con Ita Airways è impossibile. Prove di intesa per un’alleanza dunque, giustificata da Delta Air Lines anche dal fatto che la società americana e l’ex Alitalia vantano una lunga storia assieme. (FormulaPassion.it)

Ma lo sviluppo di Ita Airways come branca meridionale autonoma del gruppo Lufthansa, dotata di un suo hub di cargo a Malpensa e un hub passeggeri a Fiumicino, è un’ipotesi verosimile? Sondando alcuni analisti abbiamo raccolto una gamma di pareri che va da “nessuna sinergia” a “qualcuna” a “moltissime e strategiche, in prospettiva”. (La Stampa)

Ita, le mire di Lufthansa e il rischio di una compagnia “leggera”. Leggi anche: Così la Commissione Ue sta cercando di far fuori Alitalia. La chiamano libera concorrenza di mercato (Il Primato Nazionale)

Proprio la principale associazione dei vettori ha fornito ieri numeri che interessano a Msc e Lufthansa La road map Da Roma sottolineano che Lufthansa vuole capire che ruolo Ita avrà dentro Msc. (Corriere della Sera)

Ma il governo va avanti con Msc di Aldo Fontanarosa. Alfredo Altavilla, presidente esecutivo di Ita. La cessione della compagnia. Ita, anche Air France in pista. (La Repubblica)

Di sicuro con l’acquisizione del controllo di ITA insieme a MSC, Lufthansa otterrebbe quindi alcuni importanti obiettivi. Nessuna certezza è possibile prima di capire dove MSC e Lufthansa, insieme, vogliono andare e che cosa vogliono fare di ITA. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr