Taiwan: «La Cina ha simulato attacchi sull’isola». Mistero sulla morte di un funzionario della Difesa

Taiwan: «La Cina ha simulato attacchi sull’isola». Mistero sulla morte di un funzionario della Difesa
Open INTERNO

Le forze armate della Repubblica di Cina, il nome ufficiale di Taiwan, hanno utilizzato «trasmissioni di allerta, aerei, navi militari di pattuglia e sistemi missilistici terrestri in risposta a questa situazione».

Ou Yang era in viaggio d’affari nella contea meridionale di Pingtung

Intanto, scrive l’agenzia di stampa Reuters, il vice capo dell’unità di ricerca e sviluppo del ministero della Difesa di Taipei Ou Yang Li-hsing è stato trovato morto in una stanza d’albergo nel sud del paese. (Open)

Su altre fonti

Pelosi a Taiwan, l'analista Usa Sisson: "Ora sarà più difficile il dialogo tra le due potenze" dalla nostra inviata Anna Lombardi. L'intervista alla politologa della Brookings Institution che studia le strategie di sicurezza nazionale americane: "Temo l'effetto che nella lunga distanza tutto questo avrà sulle relazioni Stati Uniti-Cina" (la Repubblica)

Pechino aveva avvertito Washington: se la presidente della Camera Usa, Nancy Pelosi, si fosse recata a Taiwan ci sarebbero state gravi conseguenze. Perché Taiwan interessa alla Cina e Usa: motivi geopolitici. (Money.it)

Un "errore strategico" commesso tanti anni fa. Magari, evidenzia, "anche per accontentare magari i falchi all'interno della Cina che chiedevano una risposta militare". (Adnkronos)

Taiwan, "attacco simulato": la Cina pronta a scatenare l'inferno

“Certo Xi vuole Taiwan come Putin ha voluto la Crimea - ha dichiarato a Il Giorno - ma non ha urgenza di invadere, può aspettare. Ecco perché si può dire da qui alla sua rielezione che Xi abbia i nervi scoperti” (Liberoquotidiano.it)

Intanto, continuano le esercitazioni militari cinesi nello stretto di Taiwan come ritorsione per la visita di Pelosi sull'isola Roma, 6 ago. (Today.it)

La situazione dalle parti di Taipei si fa sempre più incandescente e di fatto i timori che possa esplodere una nuova guerra dopo quella che si è scatenata in Ucraina iniziano a trovare posto presso le cancellerie dell'Occidente e non solo. (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr