Come ogni lunedì: una missione NASA per deviare un asteroide

Frizzifrizzi.it SCIENZA E TECNOLOGIA

Il 24 novembre la NASA ha lanciato, a bordo di un razzo SpaceX Falcon 9, la sonda Dart.La sonda ha il compito di deviare la traiettoria di Dimorphos, un asteroide lungo circa 160 metri e parte di un asteroide binario il cui corpo centrale, Didymos, misura 780 metri.Dart modificherà la sua traiettoria dell’1%, sufficiente per scongiurare ogni possibile impatto con il nostro pianeta e ispirare almeno 3 nuovi film con Bruce Willis (Frizzifrizzi.it)

Su altre testate

Le dimensioni di Dimorphos. Oggetto del test della NASA sarà Dimorphos, l’asteroide meno grande tra i due citati, ma quali sono le sue caratteristiche? Al via impresa da fantascienza della NASA: deviare un asteroide. (Centro Meteo Italiano)

Tra meno di un anno la missione DART dovrà colpire come un proiettile il suo target: l’asteroide Dimorphos. Lo scorso 24 novembre è partita la missione DART (Double Asteroid Redirection Test), missione della NASA con lo scopo di difesa della Terra da parte di eventuali attacchi di asteroidi. (AerospaceCuE)

"A bordo di Hera viaggeranno due piccoli satelliti (CubeSat) che, una volta rilasciati dalla sonda madre, potranno sorvolare da vicino la superficie dell’asteroide. Al momento, Liciacube è ‘attaccata’ alla sonda madre Dart. (Il Resto del Carlino)

Però a causa delle perturbazioni gravitazionali di pianeti più grossi, spesso gli asteroidi sono ridotti a orbite caotiche e a volte imprevedibili. Il costo complessivo di questa avventura è di circa 330 milioni di dollari: achi l’onere per questa difesa? (L'Indro)

Il razzo ‘Falcon 9’ è decollato verso lo spazio, con a bordo la sonda americana Dart, Double Asteroid Redirection Test, e un microsatellite italiano ‘LiciaCube’, che filmerà l’impatto su un corpo roccioso, non pericoloso per il nostro pianeta, e dimostrerà l’effettiva riuscita o il fallimento della missione. (Redazione Quotidiano Giovani)

La NASA ha documentato più di 27.500 asteroidi di varie dimensioni vicino alla Terra. Gli esperti stimano che solo il 40% degli asteroidi abbia un diametro di 140 metri o più. (laredazione.eu)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr