Coronavirus, Lopalco: "I vaccini? Distinzioni assurde, sono tutti buoni e utilizzabili per ogni categoria"

Coronavirus, Lopalco: I vaccini? Distinzioni assurde, sono tutti buoni e utilizzabili per ogni categoria
l'Immediato ECONOMIA

È esattamente il cambio di passo che serve subito per cambiare il corso della pandemia.

Semplice, con sole due mosse, a parità di dosi ricevute, potremo vaccinare più persone”.

La prima: “ Abolire le assurde distinzioni fra i vari vaccini.

E poiché per ricevere più vaccini da chi li produce ci vorrà tempo non ci resta che usare meglio quelli che abbiamo (o avremo il prossimo mese) nei nostri frigoriferi”. (l'Immediato)

Ne parlano anche altri giornali

E innervosisce ancora di più le Regioni impegnate a rimodulare il piano vaccinale per le dosi ancora una volta meno del previsto. L'azienda si difende: “Il piano sarà rispettato” Condividi:. Un rallentamento nelle consegne dei vaccini Astrazeneca ha scatenato una polemica che ha coinvolto diverse Regioni italiane (LO SPECIALE VACCINI - LO SPECIALE COVID - TUTTI GLI AGGIORNAMENTI). (Sky Tg24 )

«Mi domando come si possano conciliare le presunte offerte di mediatori proposte ad alcune regioni su mercati paralleli per il vaccino AstraZeneca con l’acclarata riduzione?». 🔴 Gravissima la riduzione improvvisa della consegna di vaccini #Astrazeneca (Open)

"Gravissima la riduzione improvvisa della consegna di vaccini Astrazeneca. Anche la Sicilia ha rievuto meno dosi, 40.000 sulle 45.000 previste e il Friuli Venezia Giulia è stato avvisato di un taglio alle forniture per la prossima settimana. (la Repubblica)

AstraZeneca taglia le forniture all'Italia, dal 10 calc15% di vaccini in meno

"La prossima settimana il nostro sistema sanitario riceverà infatti 10.100 dosi invece della 11.300 previste", esemplifica la situazionem Riccardo, il vicepresidente del Friuli. Lombardia. In tutto prime dosi a 12.625 persone, in aumento gli anziani rispetto alle circa 4mila di giovedì Milano. (IL GIORNO)

LO STUDIO Vaccini, basta una sola dose «per chi ha avuto il Covid». LAZIO Vaccini per gli under 65, niente prenotazione, chiama il medico di. Calendario, prenotazioni, over 65: tutto. «Ci è stata comunicata una riduzione di 9 mila dosi del vaccino Astrazeneca per le prossime consegne e questa è una brutta notizia. (Il Messaggero)

Lo afferma AstraZeneca in merito alle notizie circa il taglio delle dosi di vaccini all'Italia. Ed innervosisce ancora di più le regioni impegnate a rimodulare il piano vaccinale per le dosi ancora una volta meno del previsto. (l'Adige)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr