Atletica, Jacobs reclama ciò che è suo: piccolo attacco a Tortu

Virgilio Sport SPORT

Insomma, andiamo verso lo smantellamento e il riassembramento della formazione che ci ha portato a vincere l’oro nella staffetta a Tokyo

Estate da sogno per l’Atletica italiana e soprattutto per lo sprinter Marcell Jacobs, che ha brillato negli scorsi Giochi Olimpici di Tokyo, dove ha conquistato ben due medaglie d’oro.

Questa cosa sembra infastidire leggermente Jacobs che ora, dall’alto del suo nuovo status, reclama un cambio di posizione. (Virgilio Sport)

Ne parlano anche altre fonti

Durante l’autunno ci saranno anche tanti appuntamenti televisivi e mondani, com’è giusto che sia per il Campione Olimpico dei 100 metri. L'oro della staffetta 4X100 in tutte le lingue del mondo. Atletica Il 2021 perfetto di Tamberi, nuova superstar dell'atletica 6 ORE FA (Eurosport IT)

Infine sulla sua famiglia e sul suo ruolo di padre: “Non vorrei essere stron*o come è stato mio padre, ma alla fine sostanzialmente sto facendo più o meno quello che ha fatto lui. So che, se sono in testa agli ottanta, nessuno al mondo attualmente può superarmi negli ultimi venti metri. (Il Sussidiario.net)

Jacobs, una storia di abbandoni. Jacobs ha sofferto ed anche molto: suo padre lo ha abbandonato quando era piccolo. Marcell Jacobs, vincitore dell’oro nei cento metri alle Olimpiadi, che cosa ha confessato di così tragico? (Più Sani Più Belli)

Quando vado a Desenzano lo vedo, ma non sono un padre presente" Rispetto a Anthony e Megan, i bimbi che ho avuto da Nicole - conclude Jacobs - con Jeremy non ho un legame forte perché non ci ho mai vissuto. (Today.it)

A cura di Beatrice Manca. Dalle Olimpiadi di Tokyo alla Mostra del Cinema di Venezia 2021: il campione olimpico Marcell Jacobs, l'uomo più veloce del mondo, ha calcato il red carpet del Lido mano nella mano con la compagna Nicole Daza. (Donna Fanpage)

Anche l’olimpionico della 20 chilometri di marcia, Massimo Stano, ha solcato il red carpet scegliendo di portare con sé l’intera famiglia, la moglie Fatima e la figlia Sophie di pochi mesi «Ho sempre desiderato fare un red carpet ed essere qui è la realizzazione di un sogno. (Vanity Fair Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr