Nevica in Polonia, il volontario: “Pessima notizia, i migranti non sono attrezzati”

Nevica in Polonia, il volontario: “Pessima notizia, i migranti non sono attrezzati”
PRESSENZA – International News Agency ESTERI

Ci sono circa 5mila migranti accampati al confine tra Polonia e Bielorussia e non sono preparati a neve e temperature polari.

Secondo le autorità polacche, circa 5mila migranti sono accampati al confine, sul lato bielorusso.

I migranti al confine tra Bielorussia e Polonia stamani si sono svegliati con la neve.

I PROFUGHI NON HANNO L’EPAGGIAMENTO ADATTO. “I profughi non hanno l’equipaggiamento adatto. (PRESSENZA – International News Agency)

Ne parlano anche altri media

Mustafa Murshed Al-Raimi, yemenita di 37 anni, è stato seppellito ieri mattina nel cimitero tataro di Bohoniki, vicino al confine con la Bielorussia, dalla comunità musulmana locale. (La Stampa)

DALL’INVIATA A NAREWKA (POLONIA). Nel buio in cui è precipitata la Fortezza Europa, c’è ancora una speranza fatta di piccole lucine verdi che brillano quasi spudoratamente oltre le teste dei soldati, il filo spinato e le camionette della polizia che sigillano il confine tra Polonia e Bielorussia (La Stampa)

Settori della società civile polacca sostengono i diritti dei migranti come racconta Amelia, che chiede di non mettere il suo vero nome per evitare “problemi”. Polonia-Bielorussia: le “luci verdi” della società civile polacca. (La Difesa del Popolo)

Anche a Lerici "Accendiamo una Lanterna verde"

Si sono accampati alla bell’e meglio sulla sponda del grande fiume e aspettano che si tenga fede a ciò che i romani hanno promesso loro. Alcune zattere si ribaltano perché sovraccariche o trascinate dalla corrente del fiume, altre perché gruppi di Goti, senza aspettare il benestare delle autorità romane, cercano di passare di nascosto, affidandosi a “scafisti” improvvisati”. (Prima Pagina Chiusi)

Ha deciso di accendere una luce verde alla finestra e aprire la sua casa a chi ha bisogno. Mentre filo spinato e camionette della polizia blindano il confine tra Polonia e Bielorussia, l'Europa si aggrappa a poche luci verdi, ai gesti coraggiosi di singoli cittadini. (Today)

Noi non ci voltiamo dall’altra parte e lasceremo accesa sui nostri canali social la lanterna verde per chiedere all’Europa di accogliere queste persone. Accendiamo una Lanterna verde sui luoghi istituzionali, nei presepi, sugli alberi di Natale, alle finestre, sulle navi. (Gazzetta della Spezia e Provincia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr