Congo, Kinshasa: Sei gli aggressori, 5 armati con AK47 e uno con machete

LaPresse SALUTE

Milano, 23 feb.

Secondo la ricostruzione delle autorità congolesi, i rapitori avrebbero “sparato a bruciapelo alla guardia del corpo, morta sul posto, e all’ambasciatore ferendolo all’addome”.

È quanto sostiene il governo di Kinshasa in una nota – citata da Cas-Info – della commissione di crisi indirizzata al ministro dell’Interno incaricato degli affari interni, sicurezza e consuetudine della Repubblica Democratica del Congo. (LaPresse)

Se ne è parlato anche su altre testate

(LaPresse) – Le autorità di Kinshasa considerano i ribelli delle Forze Democratiche per la Liberazione del Ruanda (Fdlr) i responsabili dell’attentato che è costato la vita all’ambasciatore italiano Luca Attanasio nella Repubblica Democratica del Congo. (LaPresse)

Lo conferma con “profondo dolore” la Farnesina. Roma, 22 feb. (LaPresse)

Luca Attanasio ha perso la vita durante un attacco al convoglio su cui viaggiava, morto anche il carabiniere Vittorio Iacovacci. (LaPresse) L’ambasciatore italiano a Kinshasa, Luca Attanasio, e il carabiniere che lo accompagnava, Vittorio Iacovacci, sono morti tra Goma e Bukavu, nella Repubblica Democratica del Congo, nel corso di un attacco ai danni del loro convoglio della missione Onu su cui viaggiavano. (LaPresse)

Congo, i caschi blu dell’Onu sulla scena del crimine dove è stato ucciso l’ambasciatore italiano

Milano, 22 feb. Le nostre condoglianze alle famiglie e ai colleghi delle persone tragicamente uccise e la nostra solidarietà al ministro Luigi Di Maio, al ministero degli Esteri e al direttore del WFP David Beasley”. (LaPresse)

L’ambasciatore Attanasio, morto questa mattina insieme al carabiniere Iacovacci – a quanto si apprende – si trovava sul luogo dove è avvenuto l’attacco su invito del Programma alimentare mondiale Roma, 22 feb. (LaPresse)

(LaPresse) – “In questa giornata l’unica cosa che mi sento di dire è che mi dispiace tanto, sono addolorata per la famiglia. Era una persona squisita”. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr