Vaiolo delle scimmie, parte la campagna vaccinale

Vaiolo delle scimmie, parte la campagna vaccinale
La Stampa SALUTE

Verranno ripartite tra le regioni che hanno il maggior numero di focolai: alla Lombardia duemila dosi, al Lazio 1,200, all’Emilia Romagna 600 e al Veneto 400.

Molto stringenti i criteri che danno accesso all’unico vaccino disponibile, quello efficace contro il vaiolo umano ma che protegge all’85% anche dal Monkeypox

Con la circolare diramata dal ministero della Salute parte la campagna di vaccinazione contro il vaiolo delle scimmie, che ha toccato quota 545 casi, 40 in più in tre giorni. (La Stampa)

Se ne è parlato anche su altre testate

Seguirà una seconda distribuzione, verosimilmente nella seconda metà di agosto, con criteri di ripartizione in corso di definizione a livello nazionale". "La vaccinazione per la popolazione per il vaiolo delle scimmie - precisa la Direzione regionale Prevenzione, direttamente impegnata nella pianificazione dell'offerta vaccinale - allo stato attuale non è richiesta né indicata (Adnkronos)

Una quota di vaccino resterà stoccata presso il Ministero della Salute, per eventuali emergenze La distribuzione del vaccino alle Regioni. Una circolare stabilisce l'assegnazione e la distribuzione delle prime quote del vaccino antivaiolo Jynneos alle Regioni in seguito all'arrivo della prima tranche da parte della Commissione Europea. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Priorità agli operatori sanitari a rischio (personale di laboratorio impiegato nella manipolazione del virus, personale impegnato nell’esecuzione di test diagnostici per il vaiolo delle scimmie). «Sono in arrivo in Veneto, attese nel pomeriggio di oggi venerdì 5 agosto, le prime dosi di vaccino anti-vaiolo (Jynneos), il cosidetto vaiolo delle scimmie. (Il Mattino di Padova)

Vaiolo delle scimmie, via libera alla prima dose di vaccino

Il vaiolo delle scimmie è emergenza sanitaria pubblica. Il vaiolo delle scimmie non preoccupa solo Regione Lombardia: l’Organizzazione Mondiale della Sanità lo scorso 23 luglio ha dichiarato il vaiolo delle scimmie un’emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale (PHEIC) Chi sono le persone più a rischio vaiolo delle scimmie in Lombardia: i dati della Regione Al 5 agosto in Lombardia i casi di vaiolo delle scimmie sono 269: solo un paziente è femmina. (Fanpage.it)

Nell'ultimo bollettino del ministero della Salute sono 505 i casi confermati. Un'analisi sui numeri del vaiolo delle scimmie che evidenzia come «in Italia siamo vicini al picco, ma i casi sono sottostimati: probabilmente sono almeno il doppio». (ilmessaggero.it)

Lo rende noto il ministero della Salute con una circolare diramata nel tardo pomeriggio di oggi (venerdì 5 agosto). In questa prima fase di distribuzione le dosi saranno disponibili per le regioni con il maggior numero di segnalazioni. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr