Enrico Papi torna a Mediaset: “Fui messo ai margini, vi spiego perché”

Enrico Papi torna a Mediaset: “Fui messo ai margini, vi spiego perché”
Gossip e TV CULTURA E SPETTACOLO

Enrico Papi e il bullismo televisivo subito: “C’è stata una pressione forte sulla mia persona”. In una intervista di qualche mese fa, Papi ha dichiarato di aver subito bullismo televisivo.

Papi sottolinea che è “tornato a Mediaset per stare su Canale 5″.

“Le ragioni – spiega Papi, sempre lungo le colonne di Fanpage.it – col tempo le ho capite benissimo e mi è servito da lezione, perché certe cose non le accetterò mai più. (Gossip e TV)

Ne parlano anche altri media

Leggi anche Anticipazioni Scherzi a parte: Antonella Elia vittima della prima puntata. I rapporti con Mediaset ripartono dopo la spaccatura netta del 2017. Questo grande ritorno a Mediaset include qualcosa oltre a Scherzi a Parte? (Tv Fanpage)

Anche Massimo Giletti avrà a che fare con Enrico Papi Nell’ultima puntata si riuniranno per una candid camera collettiva. (Lanostratv)

Tra i bersagli l’attrice Manuela Arcuri, lo chef e critico gastronomico Gianfranco Vissani, la showgirl Antonella Elia, l’attore Andrea Roncato, tutti poi in studio nella prima puntata L’idea del format è rimasta pressoché identica alla prima edizione: le vittime saranno sempre personaggi famosi. (Il Messaggero)

"Scherzi a parte" riparte con Enrico Papi: "Torno a Mediaset ma più maturo"

Dopo Scherzi a parte Papi avrà altri programmi in Mediaset? Così spiega Papi, di ritorno a Mediaset dopo sette anni; lo showman, che tutti ricordano alla conduzione di Sarabanda, è anche tra gli autori e, dunque, tra gli ideatori degli scherzi. (Il Messaggero)

La prima puntata di Scherzi a Parte. Studio e atmosfera decisamente nuovi faranno da cornice ad una versione del programma ancora più frizzante, dove il conduttore potrà giocare e interagire con le vittime degli scherzi, sedutegli di fronte. (Tv Fanpage)

Dopo Scherzi a parte Papi avrà altri programmi in Mediaset? In uno studio nuovo dallo stile minimal, Papi gioca e interagisce con le vittime degli scherzi. (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr