Vialli davanti al Santuario dopo la vittoria dell’Europeo: “Tempo di gratitudine”

Vialli davanti al Santuario dopo la vittoria dell’Europeo: “Tempo di gratitudine”
Per saperne di più:
fcinter1908 SPORT

Una foto davanti al Santuario della Beata Vergine della Speranza, a Grumello, vicino alla sua Cremona

Davanti ai momenti no della vita come davanti all'ultimo rigore dell'Inghilterra che non ha guardato.

Il capo delegazione dell'Italia all'Europeo ha postato una foto davanti al Santuario della Beata Vergine della Speranza. Eva A. Provenzano. Forse per voto, forse per amore, amor di fede.

Storie di vincitori pronti a dire grazie quando ricevono il dono di vivere, assistere ad una vittoria. (fcinter1908)

Su altri media

Un argomento di cui Vialli aveva parlato anche recentemente all’interno della docu-serie Rai “Sogno Azzurro”, dedicata proprio all’esperienza della nostra Nazionale all’Europeo. Proprio lì, dopo la faticosa ed emozionante scalata europea al tetto d’Europa, Vialli è voluto tornare per rendere grazie. (il Giornale)

“È il tempo della gratitudine”: e Vialli fa visita al santuario dopo la vittoria degli Europei Gianluca Vialli, capo delegazione della Nazionale Italiana, ha pubblicato poche ore fa un selfie dal Santuario della Beata Vergine della Speranza di Grumello Cremonese, che si trova vicino alla casa dov’è cresciuto. (Sport Fanpage)

Lui è Gianluca Vialli, capodelegazione agli Europei, che ieri ha fatto visita al Santuario, testimoniando il suo passaggio con un post su Instagram : “E’ il tempo della gratitudine”. Grumello Cremonese - Si è recato a dire il suo grazie al Santuario della Beata Vergine della Speranza, chiesa settecentesca sprofondata nella pace della campagna cremonese a Zanengo, comune di Grumello Cremonese. (IL GIORNO)

Euro 2020, Gianluca Vialli in pellegrinaggio al santuario della Madonna di Grumello: "E' il tempo della gratitudine"

C’è un tempo per tutto, anche per la gratitudine che – nella storia umana e calcistica di Gianluca Vialli o Luca, come lo chiamano gli amici – assume le forme della normalità. Vialli, che ha accompagnato il suo ruolo di portafortuna, a un responsabilità che “Sogno azzurro” ha narrato con delicatezza è tornato in quei luoghi che ama e verso i quali nutre un rispetto profondo. (Virgilio Sport)

"Il calcio senza pubblico non è calcio! La presenza di grandi campioni che hanno fatto la storia della Sampdoria nel trionfo della Nazionale all'Europeo, la ripartenza dinanzi alle difficoltà della pandemia, l'attualità Sampdoria. (Sampdoria News)

19 luglio 2021 a. a. a. Gianluca Vialli festeggia la vittoria agli Europei con un pellegrinaggio al Santuario della Beata Vergine della Speranza a Grumello, in provincia di Bergamo. Vialli indossa la maglia dell'Italia della Figc con lo scudetto tricolore e le quattro stelle da campioni del Mondo. (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr