Masini (Forza Italia) dopo il coming out: «Mi hanno dato della pervertita e malata. C’è tanta omofobia» – L’intervista

Masini (Forza Italia) dopo il coming out: «Mi hanno dato della pervertita e malata. C’è tanta omofobia» – L’intervista
Open INTERNO

Parla a Open la senatrice di Forza Italia che, dopo aver portato la sua esperienza in Aula è stata vittima di commenti omofobi.

La senatrice di Forza Italia è andata in aula, al Senato, e ha raccontato la sua storia, la sua esperienza personale.

Come Barbara Masini vorrebbe cambiare il ddl Zan. Ora, però, Barbara Masini vuole affrontare il problema e risolverlo il prima possibile, evitando dunque che qualcuno riesca a far affossare la legge

Al suo fianco, in realtà, c’è sempre stato Elio Vito, deputato di Forza Italia, “pecora nera” dei forzisti alla Camera. (Open)

Su altre testate

Nel suo intervento ha parlato di sua madre, della sua omosessualità: si può dire che di coraggio ne abbia avuto abbastanza. «L’ho fatto perché ho pensato di poter aiutare il dibattito sul ddl Zan. (Corriere della Sera)

Per chi se lo fosse perso o avesse voglia di riascoltarlo, qui trovate il video integrale del mio intervento di stamani. Per Masini si deve “provare fino all’ultimo perché, comunque la si voglia mettere, un ultimo miglio possibile per un tentativo di incontro c’è ancora (neXt Quotidiano)

Ddl Zan, gli approfondimenti e le notizie. Al via la sfida sul ddl Zan. Si è commossa parlando in Aula, a difesa del ddl Zan, la senatrice di Forza Italia Barbara Masini, che all'inizio di luglio ha fatto coming out. (Notizie - MSN Italia)

Col suo intervento sul ddl Zan Barbara Masini ha parlato per tante e tanti di noi - GAYNEWS

Ma non tutti sono costretti ad avere paura per una società immatura". Così Barbara Masini, senatrice di Forza Italia, intervenendo al Senato sul Ddl Zan non nasconde la sua commozione, dietro la mascherina, spiegando che "sarebbe un peccato se questa legge non passasse" (Adnkronos)

APPROFONDIMENTI ROMA Foto SENATO Il ddl Zan avanti per un solo voto: «Accordo o salta» ROMA Lello Ciampolillo, il senatore che salva il ddl Zan: ecco chi. Perché sul ddl Zan, anche dentro i partiti che lo sostengono, non c'è una visione compatta. (ilmessaggero.it)

Poi c’è Barbara Masini. Grazie a Barbara Masini, grazie alla forza lesbica di sparigliare le carte (GayNews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr