Novak Djokovic nei guai: ecco tutti gli scenari e gli aggiornamenti

Novak Djokovic nei guai: ecco tutti gli scenari e gli aggiornamenti
Tennis World Italia SPORT

Intanto esce allo scoperto anche l’avvocato Stephen Lloyd, che rappresenta il Ministro Alex Hawke e ovviamente anche il governo australiano.

"Ogni minuto che abbiamo, prima che il torneo inizi lunedì, è estremamente prezioso" ha spiegato Christian Wood, avvocato di Novak Djokovic.

Arrivano nuovi importanti aggiornamenti sulla questione Novak Djokovic: in seguito alla seconda cancellazione del visto, operata questa volta dal ministro dell’immigrazione Alex Hawke, la Corte del Circuito Federale ha deciso di accogliere le due parti. (Tennis World Italia)

Ne parlano anche altre testate

Avrebbe potuto e dovuto tranquillamente annunciare che, in base ai suoi specifici convincimenti sanitari rinunciava al Torneo. Cosa che hanno fatto alcuni suoi colleghi no vax. (Calciomercato.com)

Il tennista a cui è stato precedentemente sospeso il visto australiano può tirare un sospiro di sollievo. Il ministro ha riscontrato che Djokovic è in regola e ha una motivazione medica per non essere vaccinato. (Liberoquotidiano.it)

NOLE SABATO A COLLOO CON I FUNZIONARI DELL'IMMIGRAZIONE. Novak Djokovic è stato convocato per domani dai funzionari dell'immigrazione. Se il numero uno del mondo non impugna la decisione in tribunale o non riesce a farlo, sarà immediatamente espulso dal Paese. (Udinese Blog)

Ons Jabeur commenta la scelta di Novak Djokovic di non vaccinarsi

Nel prendere questa decisione, ho considerato attentamente le informazioni fornitemi dal Dipartimento degli affari interni, dalle forze di frontiera australiane e dal signor Djokovic. La decisione del ministro dell’Immigrazione Alex Hawke significa che Novak Djokovic potrebbe essere costretto di nuovo alla detenzione prevista per gli immigrati irregolari entro poche ore. (LiveTennis.it)

Il team legale del numero uno del tennis mondiale avevano anche chiesto che Djokovic venisse lasciato in libertà per la durata del procedimento. Un giudice australiano ha accolto la richiesta dei legali dell'atleta per la sospensione dell'espulsione in attesa che venga esaminato il ricorso contro l'annullamento del visto da parte del governo australiano. (La Lazio Siamo Noi)

Jabeur, che debutterà a Melbourne nel primo turno contro la spagnola Parrizas Diaz, ha risposto così su quello che potrebbe essere la decisione finale: “Non ne ho idea. Qualcuno che possa darmi più opinioni, che abbia magari vinto uno Slam, che forse era numero uno al mondo (Tennis World Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr