Terminata la dad per 90mila alunni del Friuli Venezia Giulia

Terminata la dad per 90mila alunni del Friuli Venezia Giulia
Telefriuli INTERNO

Fino alla prima media si ritorna dunque alla didattica in presenza, dopo un periodo di dad che ha coinvolto tutti i cicli della scuola dallo scorso 15 marzo, quando il Friuli Venezia Giulia è entrato in zona arancione.

Ad attenderli fuori e dentro la scuola hanno ritrovato compagni ed insegnanti.

A loro va il pensiero dei dirigenti scolastici, che auspicano ci siano al più presto le condizioni per riportate anche loro in classe

Si ricomincia, incrociando le dita perché si resti in aula fino al termine dell’anno scolastico. (Telefriuli)

La notizia riportata su altri giornali

Le 286 nuove positività registrate oggi dalla Regione portano infatti il numero dei casi totali a 100.016. Nella somma totale rientrano anche 1.114 positivi provenienti da fuori regione. (ilgazzettino.it)

Happy 0 0 % Sad 0 0 % Excited 0 0 % Sleepy 0 0 % Angry 0 0 % Surprise 0 0 % I posti di terapia intensiva, riservati ai pazienti più gravi e con maggiori difficoltà sono occupati al 24%, ancora al di sotto della soglia di saturazione. (Corriere di Lamezia)

Lo stesso messaggio ripetuto a chiare lettere dal presidente dell’Iss durante la tappa friulana. Proprio la signora Maria Teresa, accompagnata dal figlio e dalla nipote Ilaria, studentessa universitaria di Medicina, ha lanciato un appello ai suoi coetanei e non solo. (Il Piccolo)

Fvg, possibile zona arancione: c'è ottimismo

Con la nostra regione che, dopo oltre un mese, abbandona il quadrante rosso, quello che contraddistingue i parametri di maggior rischio, per approdare in quello giallo assieme a Emilia Romagna e Lombardia. (Il Piccolo)

Ci si trova nel Parco regionale delle Dolomiti friulane, il più esteso della regione, con i suoi quasi 37 mila ettari di natura selvaggia. Una volta arrivati al rifugio, poi, si prosegue a piedi fino al belvedere che affaccia sul Campanile: una vista che rimarrà per sempre nella memoria (DOVE Viaggi)

Il prossimo monitoraggio di venerdì 9 aprile, dunque, potrebbe determinare il passaggio della Regione in zona arancione già dalla prossima settimana Gli indicatori regionali di questa settimana, infatti, segnalano un forte miglioramento della curva epidemiologica che ora registra 239 casi ogni 100mila abitanti, quindi sotto la soglia critica dei 250 fissata dal Governo, e un calo del 31,9% dei nuovi contagi. (triestecafe.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr