Mediobanca e Generali, gli eredi di Del Vecchio orientati a confermare la rotta

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

La scomparsa di Leonardo Del Vecchio si è abbattuta in quasi egual misura sul titolo di Mediobanca e su quello delle Generali.

Ascolta la versione audio dell'articolo. 3' di lettura. La medesima reazione su due dossier a ben guardare leggermente diversi.

La prima ha lasciato sul terreno di Borsa il 2,16% a 8,44 euro mentre la seconda ha perso il 3,03% a 15,53 euro.

Una dinamica frutto di un interrogativo che per ovvie ragioni il mondo finanziario si è posto negli attimi immediatamente successivi al triste annuncio: che ne sarà ora dello scontro in atto

(Il Sole 24 ORE)

Ne parlano anche altre testate

Le Borse asiatiche hanno chiuso in rialzo in rialzo, con i settori del turismo e dei consumi in testa ai guadagni. Nella Cina Continentale l'indice composito di Shanghai termina a +0,9% a 3.379,19 punti e l'indice di Shenzhen a +1,1% a 2. (la Repubblica)

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib al test dei 22 mila punti. Il Cac40 segna un +0,09%, il Dax un +0,79% ed il nostro Ftse Mib scende dello 0,45% a 22.022 punti. Borsa italiana oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib chiude sotto 22 mila punti. (Money.it)

La fuoriuscita dalla fase Orso avviata la scorsa settimana, si è fermata, complice il rimbalzo delle materie prime ed il ritorno delle vendite sulle obbligazioni. Il titolo, che non è riuscito a fare prezzo per quasi l’intera seduta lunedì, ha guadagnato nel finale il 43,94%. (Notizie - MSN Italia)

Banche e assicurazioni infatti sono rimaste in coda al listino: Generali ha perso il 3%, Unipol il 2,6%, Banco Bpm il 2,65%, Unicredit l'1,16%. La folle corsa di Saipem, sospesa per tutta la seduta, si chiude con un rimbalzo del 43,94% a 1,8 euro. (La Sicilia)

Wall Street torna positiva. Giornata sull'ottovolante per Wall Street, che ha aperto in verde per virare poco dopo al ribasso e, successivamente, tornare positiva. Lo spread scende a 197 punti base (Milano Finanza)

Leggi anche Da un orfanotrofio all’impero degli occhiali: ecco la storia di Leonardo Del Vecchio, un vicente. Il presidente di Luxottica Leonardo Del Vecchio all'assemblea degli azionisti di Generali. (Il Piccolo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr