Elezioni Presente della Repubblica, Berlusconi rinuncia

MI-LORENTEGGIO.COM. INTERNO

Faremo proposta condivisa del centrodestra all’altezza – è la linea di Berlusconi – in grado di avere il massimo consenso possibile

(mi-lorenteggio.com) Milano, 22 gennaio 2022 – Silvio Berlusconi rinuncia, in nome della ricerca dell’unità del Paese, alla candidatura per il Quirinale.

E’ quanto si apprende dal vertice del centrodestra.

(MI-LORENTEGGIO.COM.)

Ne parlano anche altre fonti

Al vertice di sabato pomeriggio nessun nome: erano troppi i microfoni aperti e i collegamenti sparsi in uffici di mezza Italia, Toti a Genova, Brugnaro a Venezia.per andare in profondità. Lo ha scritto su Twitter il segretario del Pd Enrico Letta che a modo suo commenta il pomeriggio di un sabato "politico" italiano (Euronews Italiano)

I Parlamentari diano ascolto al grido. d’allarme del Popolo della Famiglia e di Amnesty International e scelgano un Presidente. che sappia finalmente riportare l’unità nel nostro Paese Roba che accade a Cuba, che accadeva presso un segmento. (Sardegna Reporter)

Ma lo scontro non si limita al destino di Draghi, ma coinvolge anche il tema della durata dell’esecutivo. Decide di disertare quel vertice già saltato, poi convocato di fronte all’irritazione e alle pressioni di Matteo Salvini e Giorgia Meloni, e ancora slittato di nuovo per ore. (Il Fatto Quotidiano)

Viene, non viene, viene. Dal Vhs a Zoom, non poteva finire così. (Il Manifesto)

Forza Italia ora farà una proposta condivisa con tutta la coalizione indicando un nome che sia all'altezza della situazione, avrebbe assicurato l'ex premier. ''Dopo innumerevoli incontri con parlamentari e delegati regionali, anche e soprattutto appartenenti a schieramenti diversi della coalizione di centro-destra - dice il Cav - ho verificato l’esistenza di numeri sufficienti per l’elezione. (Adnkronos)

Il centrodestra "non è maggioranza e non ha quindi diritto di prelazione sul Quirinale, lo abbiamo detto fin dall'inizio", afferma invece Enrico Letta. Secondo il segretario del Pd "ora, col ritiro di Berlusconi e lo scontro deflagrato all'interno del centrodestra, tutto è chiaro (Il Giornale d'Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr