La prima missione internazionale di Draghi, in Libia per sostenere il governo di unità nazionale

AGI - Agenzia Italia INTERNO

“E’ chiaro – ha spiegato il presidente del Consiglio - che l’Italia difende in Libia i propri interessi internazionali e la cooperazione.

Oltre ai lavori legati all’aeroporto internazionale, si punterà a sbloccare il piano della costruzione della cosiddetta ‘autostrada della pace’.

L’Italia aiuterà la Libia – ha detto il presidente del Consiglio – “a fare riforme economiche che inizino ad affrontare la situazione sociale ed economica deteriorata fortemente”

La prima visita ufficiale del presidente del Consiglio all'estero è in Libia dove, dopo il cessate il fuoco, un mese fa è nato un Governo unificato sotto l'egida dell'Onu. (AGI - Agenzia Italia)

Su altri giornali

Il premier vedrà a Tripoli il suo omologo libico Dabaiba. Obiettivo: il ritorno della leadership italiana per la stabilità politica del Paese nordafricano, ma anche una serie di memorandum d’intesa con priorità a investimenti economici e a cooperazione sanitaria anti-Covid (Corriere TV)

L’Italia di Mario Draghi ha dimostrato finora di avere la credibilità necessaria per conciliare interesse nazionale e interessi europei, allungando il campo all’Unione La visita del presidente Draghi a Tripoli si inserisce, dunque, in un contesto fragile. (ISPI)

(LaPresse) – “C’è la volontà di riportare l’interscambio tra i due paesi ai livelli che aveva 5-6-7 anni fa e anzi la conversazione di oggi mi assicura che si vuole anche superare quel livello. Così il premier, Mario Draghi, nelle dichiarazioni congiunte al termine dell’incontro con il primo ministro libico, Abdel Hamid Mohamed Dabaiba (LaPresse)

Roma, 6 apr. (LaPresse) – “E’ stato un incontro straordinariamente soddisfacente, caloroso e ricco di contenuti. (LaPresse)

Roma, 6 apr. (LaPresse) – “Auspichiamo una riunione veloce della commissione economica congiunta e ho concordato con il presidente Draghi di tenerla il prima possibile”. (LaPresse)

(LaPresse) – “I progetti sono stati molti, c’è un desiderio di cominciare, le commissioni miste in campo finanziario anche per il recupero dei crediti storici e recenti sono state riavviate. Roma, 6 apr. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr