Covid, a Bergamo 133 casi sui 1.926 della Lombardia: “Centomila vaccini al giorno o non fermiamo l’onda”

BergamoNews INTERNO

In questo momento non abbiamo notizie di tracciamento di questa variante in Lombardia.

“Se non facciamo 100mila terze dosi al giorno non fermiamo l’onda.

La vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, ha invece spiegato quel che si sta facendo per tenere monitorata la nuova variante Omicron del virus.

In Lombardia, sabato 27 novembre si sono registrati altri 1.926 casi con 126.508 tamponi effettuati (con un tasso di positività all’1,5%)

Per questo ho dato una strigliata ai direttori generali delle Ats e delle Asst, per fare in modo di correre più velocemente”. (BergamoNews)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Tra queste c'è anche Milano, dove il responsabile della campagna anti-Covid in Lombardia Guido Bertolaso si è detto pronto ad ampliare la rete dei centri vaccinali nel capoluogo. Lunedì faremo 60 mila terze dosi, ma a dicembre il target quotidiano salirà a 100 mila. (Yahoo Notizie)

"Ma rispetto alla situazione dell'anno scorso - ha messo in luce Bertolaso - ci sarà da essere soddisfatti perché significa che avremo contenuto le situazioni peggiori, contenuto il numero di ricoveri in ospedale, in rianimazione e ridotto di molto il numero dei decessi (. (Monza Today)

Bertolaso avverte: “A Natale è possibile che tutta Italia sia in zona gialla” “Non si può escludere che prima di Natale tutta Italia sia in zona gialla”. (Fanpage.it)

Incidenza, posti letto occupati e vaccini: la situazione Covid in Lombardia nel monitoraggio Gimbe Aumentano i contagi e i ricoveri anche in Lombardia: nonostante questo la Regione non è ancora in una situazione a rischio. (Fanpage.it)

Mezza Europa su di lui: la situazione. Julian Alvarez, giovane attaccante del River Plate, è seguito dall’Inter ma anche da diversi altri top club europei: il punto. “Anche il Barça sta seguendo gli sviluppi della situazione per Julián Alvarez“ (Inter-News)

Gli insegnanti sono stati vaccinati tra le prime categorie e a mio modestissimo avviso avremmo dovuto procedere con la terza dose con tutti i docenti a settembre e ottobre. Quindi non si può escludere che magari prima di Natale tutta Italia sia diventata gialla". (Il Giorno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr