Islanda, nuova eruzione a un chilometro di distanza dal cratere del vulcano

Islanda, nuova eruzione a un chilometro di distanza dal cratere del vulcano
Corriere TV ESTERI

La fessura si è aperta il 5 aprile ed è lunga circa 200 metri - Ansa /CorriereTv. A circa un chilometro di distanza dal cratere principale vulcano che da due settimana sta eruttando lava in Islanda su è aperta una nuova fessura.

La fessura è lunga circa 200 metri

Fumo e lava sono stati ripresi dall’alto dalla guardia costiera.

(Corriere TV)

Ne parlano anche altri giornali

Netanyahu avrà 28 giorni a disposizione per raggiungere la maggioranza di 61 seggi su 120 alla Knesset, più una eventuale proroga di 2 settimane.La notizia arriva mentre al tribunale distrettuale di Gerusalemme è in corso il processo a Benyamin Netanyahu che è accusato di corruzione, frode ed abuso di potere. (Rai News)

Il premier è accusato di corruzione, frode e abuso di potere, in tre distinte inchieste giudiziarie, ma lui ha sempre respinto ogni addebito. Per questo, dunque, la scelta è stata obbligata. (TG La7)

“L'affidamento a Benyamin Netanyahu dell'incarico di formare il nuovo governo è una vergogna che rappresenta una macchia per lo Stato d'Israele”: così su twitter il leader del partito centrista 'Yesh Atid', Yair Lapid. (Il Sole 24 ORE)

Israele, Netanyahu (a processo) attacca i magistrati che l'accusano di "grave corruzione"

Ora vive a Mosca, ha 17 anni, l'eta' che avrebbe Denise, e somiglia molto a Piera Maggio. E' scomparsa all'eta' di 4 anni il 1 settembre 2004 a Mazara del Vallo Denise Pipitone. (Tiscali.it)

Il premier ha accusato Ben Ari di aver sottratto documenti che andavano a suo favore e di aver intimidito testi "fino a spaccare intere famiglie". Rivlin ha avvisato che oltre al calcolo matematico dei seggi a disposizione dell'eventuale candidato egli potrebbe anche soppesare questioni di "carattere morale": un implicito riferimento al processo a Netanyahu. (Sky Tg24 )

Per allontanare Netanyahu, devono votare a favore 61 parlamentari su 120: il Paese tornerebbe quindi al voto. Su un palco è stato eretto un cartellone su cui si legge, con riferimento alla elezioni politiche di fine marzo: 'Il popolo ha scelto: Netanyahu'. (Euronews Italiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr