Danimarca, via libera alla quarta dose di vaccino anti-Covid per i fragili

Open ESTERI

«Nei prossimi giorni – ha proseguito il ministro della Salute danese – la campagna per la somministrazione della quarta dose di vaccino anti-Covid verrà ulteriormente estesa».

Leggi anche:

Lo ha reso noto il ministro della Salute Magnus Heunicke durante una conferenza stampa.

A causa della nuova impennata di casi di Covid, legata alla diffusione della variante Omicron, e della nuova sotto-variante Omicron 2, la Danimarca ha deciso di procedere con le somministrazioni della quarta dose di vaccino ai soggetti più vulnerabili che hanno ricevuto la terza dose booster in autunno. (Open)

Su altre fonti

A fare da apripista Danimarca, Spagna e Grecia che hanno dato il via libera al secondo booster per i più fragili. In linea con quanto indicato dall’Ema, l’Agenzia europea del farmaco, che l’altro giorno ne ha raccomandato il ricorso per le persone più a rischio, non generalizzato: una campagna di massa ogni quattro mesi non è sostenibile e nemmeno efficace né salutare, ha avvertito Marco Cavaleri, responsabile per i farmaci e i vaccini (gamegurus.it)

Il croato però può rinnovare il suo contratto con l’Inter, a patto che i nerazzurri abbiano le sue stesse ambizioni. SONDAGGIO – Il Chelsea valuta anche Ivan Perisic per la fascia sinistra. (Inter-News)

La Cambogia ha avviato la somministrazione delle quarte dosi di vaccino contro il coronavirus in risposta alla diffusione della variante Omicron: al momento potranno ricevere la quarta dose i gruppi ad alto rischio, staff medico di prima linea e membri delle forze armate. (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

Lotta al virus - Vaccini Covid e quarta dose, al via in quattro paesi europei ma gli esperti italiani frenano

– Pur essendo stato uno dei protagonisti della prima parte di stagione dell’Inter, il futuro di Ivan Perisic è tutto da scrivere. DALL’INGHILTERRA: L’INTER VALUTA OFFERTE PER PERISIC, C’E’ IL CHELSEA. (Europa Calcio)

UNGHERIA: QUARTA DOSE, IL VIA LIBERA. Da ieri 13 gennaio in Ungheria c’è la possibilità, per chiunque lo richieda, di ricevere la quarta dose di vaccino contro il Covid-19. Fuori dall’Europa hanno già iniziato a somministrare la quarta dose soltanto Israele e Cile. (MAM-e)

In Spagna, Danimarca e Grecia è raccomandata ai più fragili, l'Ungheria apre a tutti. La comunità scientifica italiana attende dati dagli altri Paesi ma c'è chi avverte: «Impensabili somministrazioni troppo ravvicinate» (ASCOLTA L'AUDIO). (GeosNews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr