Green pass e intoppi dopo la guarigione dal covid: la denuncia

Green pass e intoppi dopo la guarigione dal covid: la denuncia
TeleRama News INTERNO

Ma adesso si ritrova un green pass parziale che non serve a nulla.

Peccato però che all’arrivo del green pass sorge un problema: la certificazione risulta incompleta.

Mi arriva il green pass ed 1 di 2 incompleto

I problema arriva adesso, gli arriva il green pass provvisorio.

E questo perchè il green pass parziale di cui dispone, suo malgrado, non ha alcuna valenza.

(TeleRama News)

Ne parlano anche altre fonti

Ma intanto il governo si appresta ad estendere l’obbligo a tutti i dipendenti pubblici e a parte del settore privato A questo punto forse sarebbe logico prendere atto onestamente che il green pass altro non è che un obbligo vaccinale mascherato, uno strumento di pressione per spingere le persone a vaccinarsi. (Lo Speciale)

Diciamocelo, qualcosa non torna! Cosa distingue, in termini di sicurezza e di efficacia, i vaccini anti-Covid dai vaccini che lo Stato prevede già come obbligatori? (ArezzoWeb)

Nel provvedimento, inoltre, viene ulteriormente esplicitato che i soggetti minori di 12 anni (che, allo stato attuale non rientrano nella campagna vaccinale) risultano esentati dall’obbligo di green pass per partecipare alle cerimonie (ad esempio, matrimoni e comunioni), come anche per le ulteriori attività rispetto alle quali le norme già li esentava: ristoranti, piscine al chiuso, palestre, musei, teatri e cinema Tra le misure approvate la validità della certificazione da 9 a 12 anni, oltre al via libera per i test salivari validi per il passaporto verde. (Orizzonte Scuola)

Il problema sono i pensionati non vaccinati e il Governo “dei migliori” dispone il Green Pass per i giovani lavoratori

Quanto prima lo si fa e tanto più l’intervento preventivo o di contenimento diventa più chirurgico, sartoriale”, ha concluso Pregliasco Pregliasco tesse le lodi dell’Italia: “Siamo messi più che bene anche rispetto all’Europa e l’organizzazione è stata ed è delle migliori. (Virgilio Notizie)

Una volta fuori dal carcere Lucia Pulvirenti chiama il figlio Salvatore rassicurandolo di avere avuto “l’autorizzazione” dal padre per poter agire in modo autonomo rispetto “ai Riela”. Ed è in quel momento che in qualche modo Salvatore Puglisi si infervora: “Sono, sono il genio del crimine, Sono il genio del crimine, il genio del male, io (Livesicilia.it)

Adesso facciamo vaccini e Green Pass: ancora una volta, anzichè andare al punto del problema, lo aggiriamo colpendo i giovani per proteggere gli anziani. Certamente avremmo avuto meno morti, meno ricoverati e meno conseguenze socio-economiche sulle generazioni più giovani devastate da scelte politiche scellerate (StrettoWeb)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr