'Cover band a chi?': dopo 50 anni si riaccende la rivalità tra Beatles e Rolling Stones

'Cover band a chi?': dopo 50 anni si riaccende la rivalità tra Beatles e Rolling Stones
Tiscali.it CULTURA E SPETTACOLO

Non è un mistero infatti che la rivalità tra le due band più amate del mondo negli anni Sessanta non scorresse buon sangue.

Cani e gatti, ma anche Beatles e Rolling Stones.

Una band incredibilmente fortunata suona ancora negli stadi e l'altra band che non esiste", aveva concluso caustico

La grande differenza, però, è che i Rolling Stones sono una grande band che ha fatto concerti per diversi decenni e in dioverse aree del mondo quando i Beatles non hanno nemmeno hanno fatto un tour in un'arena. (Tiscali.it)

Su altri media

I Rolling Stones, il gruppo simbolo del rock ha deciso di ritirare dalla scaletta della tournée in corso negli Stati Uniti una delle sue canzoni più popolari, nello specifico "Brown Sugar", per il testo che descrive gli orrori della schiavitù. (Il Messaggero)

Da allora «Brown Sugar» è finita nel cassetto dei ricordi, malgrado sia la seconda canzone più cantata della band, dopo «Jumpin’ Jack Flash». L’ultima volta che è stato cantato dal vivo è stato nel 2019. (Corriere della Sera)

Ci sta che un gruppo decida di non suonare un pezzo molto famoso perché poco opportuno, perché per qualche motivo quel pezzo potrebbe generare polemiche. E che magari una delle prossime sere la suoneranno di nuovo, che non c’è nessun caso intorno a “Brown Sugar”. (Radio Popolare)

Paul McCartney: «I Rolling Stones? Sono una blues cover band»

Nel corso degli anni, 'Brown Sugar' è stata la seconda canzone più suonata dal vivo della band dopo 'Jumpin' Jack Flash', secondo Setlist. Discutendo la canzone in un'intervista del 1995 con la rivista Rolling Stone, Jagger disse: "Non scriverei mai quella canzone ora (Adnkronos)

Il frontman degli Stones Mick Jagger aveva poi risposto ai commenti nel programma di Apple Music di Zane Lowe, qualche settimana dopo. In una recente intervista rilasciata per il New York Post, l’ex membro dei Beatles ha definito i Rolling Stones come una cover band di blues. (Soundsblog)

Secondo il musicista, la sua band aveva influenze e un suono più vario. «Non sono sicuro di poterlo dire, ma sono una blues cover band, gli Stones sono questo», ha detto. (Rolling Stone Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr