Altro che cessione, l'Inter ha deciso: resterà a disposizione di Inzaghi!

Altro che cessione, l'Inter ha deciso: resterà a disposizione di Inzaghi!
Spazio Inter SPORT

Un altro nome, che negli ultimi giorni è circolato come possibile partente, è quello di Edin Dzeko.

L’attaccante argentino starebbe aspettando solo l’Inter ma senza una cessione nel reparto offensivo difficilmente i nerazzurri faranno l’affondo decisivo.

Il ritorno di Romeu Lukaku all’Inter è sempre più vicino, con l’attaccante belga che tornerà in nerazzurro in prestito oneroso da circa 8 milioni di euro. (Spazio Inter)

Su altre testate

Senza la partenza di uno dei due (insieme a quella di Sanchez), non ci può essere spazio per Dybala. IN ATTACCO – Sempre più in stand-by la situazione legata a Paulo Dybala. (Inter-News)

A dirlo è Gianluca Di Marzio, nel corso della puntata di oggi di Sky Calciomercato L'Originale, che spiega a chiare lettere l'assoluta volontà da parte dell'Inter di tenere in rosa il suo attuale numero nove, differentemente da quanto circolato negli ultimi giorni. (Fcinternews.it)

Di Marzio: «Dzeko non è in vendita! La società l’ha rassicurato e per l’Inter Dzeko resta al 100%» (Inter-News)

Inter fa i conti nemmeno un anno dopo la formula Correa + Dzeko = Lukaku

In attesa di ratificare i colpi e dopo avere accolto per le visite mediche Mkhitaryan, i nerazzurri sono alle prese con le possibili uscite. E così, a lato delle possibili soluzioni per Sanchez e Dzeko, aumentano i candidati per Pinamonti ed Esposito. (TUTTO mercato WEB)

Monza ed Inter, sempre come affermato dall’emittente satellitare, non stanno parlando solo di Stefano Sensi, ma anche di Andrea Pinamonti (autore di un’ottima stagione nell’Empoli di Andreazzoli) A fronte di questi acquisti, Marotta deve anche cedere qualcuno ed una di queste potrebbe arrivare a breve. (SerieANews)

Lukaku è pronto a rientrare e a riprendersi il posto da titolare (con la maglia numero 9…) ma almeno uno tra Dzeko e Correa è di troppo. Anzi, Correa + Dzeko: in due non facevano un Lukaku nel 2021, figuriamoci nel 2022 (Inter-News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr