Vaccini e sospette reazioni avverse, il rapporto di Aifa: «Segnalazioni gravi sono il 13,8% del totale»

Vaccini e sospette reazioni avverse, il rapporto di Aifa: «Segnalazioni gravi sono il 13,8% del totale»
VeronaSera SALUTE

Nella fascia di età compresa fra 12 e 19 anni, alla data del 26 agosto 2021 sono pervenute 838 segnalazioni di sospetto evento avverso su un totale di 3.798.938 dosi somministrate, con un tasso di segnalazione di 22 eventi avversi ogni 100.000 dosi somministrate.

In merito agli eventi avversi gravi, il Rapporto specifica che si ha un «esito in risoluzione completa o miglioramento nella maggior parte dei casi». (VeronaSera)

Se ne è parlato anche su altri media

Al contrario alcuni monoclonali usati da soli sono stati messi da parte e lasciati in associazione Quindi questi vaccini oltreché straordinariamente efficaci sono altrettanto sicuri". (Gazzetta del Sud)

Al contrario alcuni monoclonali usati da soli sono stati messi da parte e lasciati in associazione. Sugli episodi di reazioni avverse gravi – il 13,8% secondo il rapporto AIFA appena pubblicato – Magrini ha spiegato che «si tratta di segnalazioni di eventi e non di casi dove sia stato dimostrato il rapporto causale tra vaccino e conseguenze negative. (BlogSicilia.it)

Aifa con la nota del 10 settembre 2021 richiama l’attenzione sui rischi derivanti dall’uso del medicinale Parvualan di cui gli Uffici di sanità marittima, aerea e frontaliera (USMAF) del Ministero della Salute hanno registrato l’importazione. (Quotidiano Sicurezza)

Vaccino: le reazioni avverse gravi sono molte meno di quelle segnalate

Comirnaty è il vaccino attualmente più utilizzato nella campagna vaccinale italiana (71%), seguito da Vaxzevria (16%), Spikevax (11%) e COVID-19 Vaccino Janssen (2%). Le segnalazioni gravi corrispondono al 13,8% del totale segnalato, con un tasso di 13 eventi gravi ogni 100.000 dosi somministrate. (ladigetto.it)

Arriva dall'Aifa, l'Agenzia italiana del farmaco, l'allarme sul Parvulan, un farmaco indicato per il trattamento dell'Herpes Zoster, il cosiddetto 'fuoco di Sant'Antonio', illegale in Italia perché non autorizzato, ma registrato e commercializzato in Brasile. (BresciaToday)

Su queste segnalazioni il vaccino BioNTech/Pfizer presenta 13 reazioni gravi ogni 100 mila casi, rispetto per esempio ad AstraZeneca con 33 su 100 mila. A questo punto il rapporto cerca di chiarire quello che per i media è spesso trascurabile, ovvero quali sono i tipi di reazioni gravi (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr