Martignoni (FdI): «Se Forza Italia strappa a Busto, ricadute a Gallarate e in provincia»

Martignoni (FdI): «Se Forza Italia strappa a Busto, ricadute a Gallarate e in provincia»
Altri dettagli:
malpensa24.it INTERNO

«Busto non può essere considerata un’eccezione locale, e uno strappo non può essere tollerato

– «Busto non può essere considerata un’eccezione locale.

Bene che abbia chiarito la posizione di Forza Italia a Gallarate, dopo che si era presentato alla riunione del terzo polo.

«Forza Italia non può fare come il PSI della Prima Repubblica, con le alleanze a geometrie variabili.

Noi capiamo questo forte disagio di Forza Italia che in un modo o nell’altro subirà un’emorragia di voti. (malpensa24.it)

Su altre fonti

di Paola Di Caro. L’esponente storico degli azzurri a sorpresa abbandona il suo riolo di vice presidente dei senatori: «Non mi snto più di sostenere il governo». Non avrebbe avuto problemi a essere rieletto ma ha deciso di far prevalere la coerenza delle sue convinzioni. (Corriere della Sera)

Non saprei dirle – nemmeno per sentito dire - di cosa si possa essere parlato in quei fantomatici contatti». Emanuele Bolla, assessore al Turismo e alle Manifestazioni, personaggio di punta di FdI ad Alba, ci tiene a ribadire che “nessuna iniziativa di campagna acquisti nei confronti di consiglieri comunali di altri gruppi è stata condotta da esponenti locali del partito”. (TargatoCn.it)

Malan, esponente storico di Forza Italia, con Silvio Berlusconi dal ’96, con un passato nella Lega, torna così alle origini, solo un tantinello più a destra. Malan con Meloni – Malan è il parlamento da 25 anni, mentre lei era già ministra nell’ultimo governo Berlusconi che cadde nel 2011 – sono la testimonianza del nuovo nuovissimo che all’estrema destra avanza. (Gaiaitalia.com Notizie)

Sen. Malan con FDI. Cambiare tutto per non cambiare niente… a Pinerolo. Tutti a sinistra

Elio Vito quotidianamente denuncia l’appiattimento di Forza Italia sugli «alleati sovranisti», mentre Renato Schifani ostenta un silenzio pesantissimo da settimane. «Senza Berlusconi al comando, Forza Italia si dissolverà. (Corriere della Sera)

Piccoli scontri, per il momento, ma che, sommati gli uni agli altri, rischiano di rendere ingovernabile una situazione già esplosiva. Per Giorgia Meloni è un punto in più a favore del suo progetto: un piano che parte dalla forza nei sondaggi e che vuole puntare a prendersi almeno la leadership della coalizione (Il Fatto Quotidiano)

Nulla perché anche Pino Berti ha fatto, non solo il salto della quaglia, ma una giravolta, un salto mortale, impressionate. Rimane, al momento, come riferimento del centro destra a Pinerolo la lista del dott. (VocePinerolese.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr