Taranto, sparatoria allo Yachting club: dieci feriti

Taranto, sparatoria allo Yachting club: dieci feriti
La Gazzetta del Mezzogiorno INTERNO

Circa dieci i feriti: quattro ragazze e sei ragazzi tra i 20 e i 28 anni.

Sono dieci i feriti provocati dalla rissa scoppiata nella notte nel noto locale di Taranto.

Nel club era in corso evento - forse una festa di laurea - ma il locale era aperto anche al pubblico.

Taranto -La lite degenera e nello Yachting club di San Vito si inizia a sparare all'impazzata.

Una, è stata colpita alla testa, gli altri sarebbero rimasti feriti al torace e alle gambe

(La Gazzetta del Mezzogiorno)

Se ne è parlato anche su altre testate

Per leggere subito online basta abbonarsi ad un prezzo lancio Sarà interrogato stamattina Umberto Sardiello, il 37enne fermato dalla Squadra Mobile per la sparatoria nello Yachting Club, a San Vito, che ha causato dieci feriti. (TarantoBuonaSera.it)

Uno dei due grottagliesi è stato ferito in modo serio ed è stato sottoposto ad intervento chirurgico ad una gamba. Sardiello, che è difeso dagli avvocati Salvatore Maggio e Marino Galeandro, ha riferito al giudice che era al bar dello Yachting Club a bere un cocktail e di essere stato spintonato da uno dei giovani grottagliese che ha poi “gambizzato”. (TarantoBuonaSera.it)

l gip di Taranto Rita Romano ha convalidato il fermo e disposto la custodia cautelare in carcere per Umberto Sardiello, il 37enne ritenuto responsabile della sparatoria con dieci giovani feriti (tra i 19 e i 28 anni) avvenuta la notte tra mercoledì e giovedì nello Yacthing club di San Vito (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Sparatoria a San Vito: sanzioni al titolare della discoteca

Tutti i feriti sono stati trasportati in ospedale con ambulanze del 118. Nessuno dei feriti sarebbe in gravi condizioni. (Telebari)

Nella sparatoria e nel trambusto che ne è seguito, si sono ritrovati anche ragazzi di Grottaglie e universitari. Nel racconto di Gianluca Piotti, gestore dello Yachting Club, "c'è stata una rissa e uno scambio di pugni. (AGI - Agenzia Italia)

Sparatoria a San Vito: sanzioni al titolare della discoteca. Dalle immagini di videosorveglianza 200 persone prive di dispositivi di protezione individuale. Continua il lavoro della Questura di Taranto per fare chiarezza e meglio delineare i contorni della sparatoria avvenuta l’altra notte in un noto stabilimento balneare a San Vito di cui si è reso responsabile un pregiudicato 37enne del Quartiere Tamburi, sottoposto a fermo di indiziato di delitto dalla Squadra Mobile. (Cosmopolismedia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr