La violenta tempesta che ha fatto tremare San Marco in Lamis: "Sembrava la fine del mondo"

La violenta tempesta che ha fatto tremare San Marco in Lamis: Sembrava la fine del mondo
FoggiaToday INTERNO

L'altra notte, svegliati da una violenta scarica di fulmini e tuoni, dal nubifragio di pioggia e grandine, dalle forti raffiche di vento, l’intera comunità di San Marco in Lamis è tornata indietro di qualche anno; e ha temuto il peggio.

Il racconto dell'alluvione del 19 luglio 2021 che ha colpito San Marco in Lamis, in cui sono caduti 270 mm d'acqua, la metà di quella venuta giù in sei giorni durante l'alluvione del 2014. (FoggiaToday)

Su altre testate

Leggi anche: METEO ITALIA: ancora temporali ma nuova ondata di CALDO in vista, ecco quando Una delle zone più colpite è quella di San Marco in Lamis, nel Gargano. (Centro Meteo italiano)

Un nubifragio ha inondato completamente le campagne della zona, soprattutto in località “Villanova” provocando seri danni alle aziende del territorio. Rignano Garganico è in ginocchio e i residenti non riescono a trattenere le lacrime. (l'Immediato)

di pioggia, manca la corrente da 4 ore e gli abitanti non possono spostarsi a causa di detriti sulle strade. Al momento non si registrano danni rilevanti, Michele Augello, referente della protezione civile locale, consiglia di evitare di mettersi in auto nel territorio della città dei due conventi (ilsipontino.net)

"Giudicate voi il danno". Boschi distrutti sul Gargano, le immagini dall'alto dopo il maxi rogo tra Vico e Ischitella

In particolare si segnalano detriti sulle strade che collegano San Marco in Lamis a Foggia e a San SEVERO SS272 L’area più colpita risulta essere quella fra San Marco in Lamis, San Giovanni Rotondo, dove ha piovuto incessantemente per l’intera notte e tutt’ora continua a farlo. (InMeteo)

La piana di Rignano Garganico sott’acqua come nel settembre del 1980 e 1982. “Mai danni così gravi – ci dice il vice sindaco Giosuè Del Vecchio – nella sua duplice funzione di agricoltore – amministratore con le lacrime agli occhi. (StatoQuotidiano.it)

Centinaia di ettari di bosco in fumo, serviranno 15 anni per il ripristino dei luoghi. La pagina social delle “Giacche Verdi – Gruppo Gargano” ha pubblico un video dall’alto dei danni provocati dal vasto incendio che si è sviluppato lo scorso 13 luglio nell’area tra Vico del Gargano e Ischitella. (l'Immediato)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr