Marcello De Vito scarica Virginia Raggi e passa a Forza Italia: «Troppe capriole ideologiche nel M5s»

Marcello De Vito scarica Virginia Raggi e passa a Forza Italia: «Troppe capriole ideologiche nel M5s»
Open INTERNO

Una strada già battuta e l’ironia di Berlusconi: i 5 stelle «a Mediaset pulirebbero i cessi». Quello di De Vito non è il primo caso di un passaggio dal Movimento 5 stelle a Forza Italia.

De Vito, ora in attesa della sentenza di primo grado, è tornato a coprire il suo ruolo in Campidoglio dopo che la Cassazione ha annullato il provvedimento di custodia cautelare.

La deputata Veronica Giannone, espulsa dal Movimento, lo scorso 20 gennaio ha aderito a Forza Italia: «È il partito che interpreta al meglio i valori liberali»

Lo ha fatto il 24 maggio, con un post su Facebook, scagliandosi contro le «tante capriole ideologiche» grilline. (Open)

Se ne è parlato anche su altre testate

De Vito, presidente dell'Assemblea capitolina, è stato il consigliere più votato tra i grillini nella tornata che ha portato all'elezione di Virginia Raggi come sindaca di Roma. - ha commentato De Vito - (Liberoquotidiano.it)

In conferenza stampa a San Lorenzo in Lucina, sede della stessa Forza Italia, accanto al senatore Maurizio Gasparri e al coordinatore nazionale Antonio Tajani, De Vito ha annunciato la sua adesione al partito azzurro. (Il Fatto Quotidiano)

De Vito ha parlato di «capriole ideologiche» nella gestione del M5S, che l'ha spinto ad abbandonare i grillini. «Mi sono avvicinato, da storico elettore di Centrodestra, alla forza che mi è più consona». (ilmessaggero.it)

Forza Italia, Ruggieri: «Provo autentico ribrezzo per arrivo di De Vito»

“La mia scelta prescinde dalle vicende giudiziarie – ha detto De Vito nel corso della conferenza stampa di oggi – A differenza della sinistra, nel centrodestra avremo un solo candidato, valutando la scelta migliore per vincere”. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Proposta del sindaco di Bergamo durante l'incontro "Riformisti a lavoro". (LaPresse) “Così come in questi giorni si parla di una federazione tra Lega e Forza Italia, io auspico che anche tra il Pd e questa area riformista possa nascere una federazione”. (LaPresse)

Ultimo aggiornamento: Lunedì 7 Giugno 2021, 17:07 "Provo autentico ribrezzo per la scelta, di cui nulla sapevo fino a stanotte, e da cui mi dissocio, di imbarcare in Forza Italia un grillino dei peggiori, personaggio pessimo non perché indagato ma perché candidato contro Forza Italia a suon di video in cui ci dava dei ladri e dei mafiosi". (leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr