Mps, un'alternativa c'è: si chiama Piano Isacco

Bluerating.com ECONOMIA

Fino ad allora, le trattative tra Tesoro e Unicredit resteranno verosimilmente “congelate”, per l’alto tasso di rischi che il dossier si porta dietro.

Tra loro spunta la Fondazione MPS, un tempo azionista di controllo dell’istituto e che ha avanzato richieste di risarcimento per 3,8 miliardi.

Si tratta di una scommessa sul futuro di Siena: nuovi investitori o il crollo totale di Mps

Anche il mercato, come scrive Investireoggi, è cauto: i prezzi sia delle azioni che delle obbligazioni subordinate MPS sono caduti. (Bluerating.com)

La notizia riportata su altri media

Oggi siamo in sciopero perché il nostro futuro è incerto. settembre 2021: GRUPPO MPS IN SCIOPERO! (FIRST CISL)

Sconcerta il fatto - sottolinea e conclude il candidato del centrodestra - che prima si distrugge ignobilmente una storica banca, poi si avalla la possibilità che venga venduta ad Unicredit e quindi non si ha il coraggio di solidarizzare personalmente con chi, purtroppo, potrebbe perdere il proprio posto di lavoro. (SienaFree.it)

Lettera aperta dei sindacati. SIENA — Sono in gioco migliaia di posti di lavoro e con dell'ipotesi di acquisizione della banca da parte di Unicredit i dipendenti di Mps hanno proclamano per oggi uno sciopero di 24 ore, in ballo ci sono circa 5mila esuberi su un totale di 21 mila dipendenti. (Toscana Media News)

E neanche in numeri importanti, come la loro lettera di giovedì avrebbe lasciato presupporre. Così, i dipendenti di Banca Mps, annacquati tra i vessilli sindacali, hanno lasciato campo libero a una manifestazione a tutto tondo. (Corriere Fiorentino)

L’ipotetico acquirente richiede infatti un ulteriore considerevole esborso di denaro pubblico per portare a termine tale operazione». Ed è proprio su Trieste, dove Mps conta una novantina di addetti, che potrebbero emergere concrete difficoltà per motivi legati alla normativa Antitrust. (Il Piccolo)

E la richiesta, lanciata dai sindacati a fine aprile, di essere coinvolti nel dibattito sul futuro del Monte dei Paschi, sarebbe stata accolta. Quando si grida in piazza, ci si convince che a Roma qualcuno raccolga l’appello. (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr