Covid, Zaia: «Nostri dati sarebbero da zona gialla, ma con forte pressione ospedaliera»

Covid, Zaia: «Nostri dati sarebbero da zona gialla, ma con forte pressione ospedaliera»
VeronaSera INTERNO

E nella terapie intensive ci sono anche 264 pazienti non Covid».

Le vaccinazioni in farmacia dovranno essere eseguite in un locale separato ed i farmacisti potranno inoculare il vaccino solo dopo aver seguito un corso.

Luca Zaia ha poi espresso preoccupazione per il parere di Ema (Agenzia europea per i medicinali) sul vaccino di AstraZeneca.

Nei primi giorni del mese i nuovi ingressi nelle terapie intensive erano inferiori ai 20 al giorno, ma dal lunedì di Pasqua siamo tornati a più di 20 di al giorno

In ospedale per Covid abbiamo 2.298 pazienti, undici in più di ieri, distribuiti fra terapie intensive (323) e area non critica (1.975). (VeronaSera)

La notizia riportata su altri media

Nella prima ondata avevamo un rapporto di 6 a 1 tra area non critica e terapia intensiva. Oggi continuiamo a ricoverare in media 80-100 persone al giorno e il 15% di questi finisce in terapia intensiva. (TrevisoToday)

Lo ha detto il governatore in conferenza stampa - Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev /CorriereTv. Noi abbiamo deciso di non fare in questa fase in via precauzionale più vaccini AstraZeneca sotto i 60 anni, ma c'è di gran lunga più rischio di guarire di Covid che con il vaccino»: lo ha detto il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, in conferenza stampa. (Corriere TV)

La provincia con il maggior numero di nuovi positivi oggi è Padova (271). Coronavirus Veneto, sono 941 i nuovi positivi (rispetto a 1.241 nuovi contagiati delle 24 ore precedenti) e 32 i morti da ieri sera . (ilgazzettino.it)

"Senza Astrazeneca sarà una tragedia" - La Voce di Rovigo

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 44.878 tamponi. Sono 1.947 i pazienti in area critica e 321 (-2) in terapia intensiva (Adnkronos)

Abbiamo fatto una lunga riunione con tutti i direttori generali delle Ulss, al momento abbiamo 198mila vaccini a disposizione di cui 68mila AstraZeneca, 93mila Pfizer e 37mila Moderna. In via precauzionale al momento non faremo più vaccini AstraZeneca sotto i 60 anni. (PadovaOggi)

"Oggi abbiamo fatto una riunione importante con i direttori generali, ma il problema principale è quello che ci dirà Ema sull'uso di Astrazeneca - ha spiegato Zaia - ma non sono molto fiducioso. Non usa giri di parole Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, durante la conferenza in diretta per aggiornare sui dati dell'emergenza Coronavirus. (La voce di Rovigo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr