Esplosione in fabbrica di fuochi d'artificio a San Severo, morto l'operaio coinvolto nel rogo. Ennesima tragedia per i Del Vicario

Esplosione in fabbrica di fuochi d'artificio a San Severo, morto l'operaio coinvolto nel rogo. Ennesima tragedia per i Del Vicario
l'Immediato l'Immediato (Interno)

Alla famiglia del Vicario il mio abbraccio fraterno e di tutta la nostra comunità cittadina”.

“Luciano da qualche minuto ha incontrato Cosimo e adesso stanno certamente felici insieme in un mondo migliore di questo.

Su altre testate

Esplosione nella fabbrica in puglia: arriva un aggiornamento tragico da San Severo. Un tragico destino che si ripete, poiché nel 2018 era morto anche il fratello Cosimo e sempre per un incendio scoppiato in sede. (Inews24)

Le indagini sono affidate ai carabinieri che dovranno accertare le cause che hanno scatenato l’incendio. Un incendio è divampato nel pomeriggio in una fabbrica di fuochi d’artificio "Del Vicario» che si trova in via Macello Vecchio a San Severo, nel Foggiano. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

E' ricoverato in prognosi riservata il 43enne Luciano Del Vicario, uno dei titolari della fabbrica di fuochi pirotecnici coinvolto nell'esplosione avvenuta ieri pomeriggio nell'azienda di famiglia alla periferia di San Severo (TGR – Rai)

San Severo, 02 agosto 2020. E’ deceduto il 43enne Luciano Del Vicario, ricoverato al Centro grandi ustionati di Cesena, per le ferite riportate in seguito all’incendio divampato nella fabbrica di fuochi d’artificio “Del Vicario” che si trova in via Macello Vecchio. (StatoQuotidiano.it)

Dopo l’incidente, il secondo che ha coinvolto la fabbrica in poco più di un anno (nel 2018 era morto il fratello Cosimo) è stato soccorso e subito trasferito al Centro grandi ustionati di Cesena, dove è deceduto. (Borderline24 - Il giornale di Bari)

Luciano Del Vicario sarebbe stato investito da una forte fiammata sprigionatasi durante la lavorazione di una particolare miscela di polveri colorate. Pare che a il primo a soccorrerlo sia stato il fratello Marco poi rimasto anch’egli ustionato e ferito in modo leggero. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr