Coronavirus, la virologa Ilaria Capua: “è plausibile l’ipotesi del virus nato in laboratorio”

Coronavirus, la virologa Ilaria Capua: “è plausibile l’ipotesi del virus nato in laboratorio”
Stretto web INTERNO

“Si tratta solo di pensarci bene e scegliere – sottolinea Capua – perche’ questo dibattito plasmera’ il futuro delle nostre societa’ e proprio per questo motivo al tavolo ci devono stare tutti“

6 Aprile 2021 15:45. Coronavirus, le parole della virologa Ilaria Capua in un’intervista al Corriere della Sera. Esiste “l’ipotesi che Sars-Cov-2 possa essere figlio di un virus generato in laboratorio” ed “e’ ritenuta plausibile al punto tale da dover mandare una squadra di esperti a verificare cosa e’ successo in quel laboratorio“. (Stretto web)

Ne parlano anche altri giornali

Secondo Capua si tratta di scegliere oggi cosa fare per la salute mondiale: «in futuro vogliamo investire sul potenziamento dei virus o dei vaccini?». Vaccini in formato spray o cerotto: gli esperti parlano della necessità di puntare su vaccini più agili per contrastare la diffusione della pandemia da coronavirus e in particolare, le mutazioni del virus. (Giornale di Sicilia)

Il giornalista spiega di non avere intenzione di farsi inoculare il vaccino Mia mamma ha cent'anni, ha gli anticorpi più forti di Bassetti e di tutti i virologi italiani. (Yahoo Notizie)

“Ci vuole una strategia che si basi sull’abbandono (finalmente) della catena del freddo per conservare, distribuire e somministrare i vaccini. Vaccini: cosa c’è allo studio? (Filodiritto)

Chip, smart-patch e spray nasali: ecco il futuro dei vaccini

Anche negli angoli del mondo che non hanno accesso all’elettricità si potrebbe avere accesso ai benefici di questa pratica salvifica. Ci vuole una strategia che si basi sull’abbandono (finalmente) della catena del freddo per conservare, distribuire e somministrare i vaccini. (Corriere della Sera)

Lo dice la professoressa Ilaria Capua in collegamento con la trasmissione 'DiMartedì' su La7. "La positività della moglie di Matteo Renzi al Covid dopo aver fatto il vaccino AstraZeneca "non ci deve stupire né preoccupare". (Adnkronos)

Quella di Ilaria Capua, la virologa dell’Università della Florida, che mette sotto accusa la "catena del freddo". "Questo dibattito plasmerà il futuro delle nostre società e proprio per questo motivo al tavolo ci devono stare tutti", ha scritto ieri Ilaria Capua sul Corriere (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr