Katia Ziantoni, l'assessora ai rifiuti che dice no a tutto: l'arma di Raggi per riconquistare il VI municipio

Katia Ziantoni, l'assessora ai rifiuti che dice no a tutto: l'arma di Raggi per riconquistare il VI municipio
RomaToday INTERNO

Nonostante ciò, Raggi ha promosso sul campo Ziantoni, chiamandola in Campidoglio per trasformarla in una assessora di lotta ma al governo.

Ancora, una rivoluzione avrebbe dovuto essere rappresentata dalla diffusione capillare della raccolta differenziata dei rifiuti ‘porta a porta’ che però è stata un flop: non solo non raggiungendo l’obiettivo ma anche con un ritorno alla stradale per alcuni quartieri. (RomaToday)

Su altri media

I manifestanti hanno protestato contro l'applicazione della direttiva Bolkenstein da parte della giunta di Virginia Raggi. La sindaca già ieri aveva dichiarato: "Voglio essere chiara: non accettiamo ricatti da nessuno. (Fanpage.it)

Oltre al Raccordo anulare altri ambulanti hanno occupato anche piazza della Repubblica con un altro presidio. GLI AMBULANTI PRESIDIANO PIAZZA REPUBBLICA: “RAGGI-COIA VERO VIRUS”. ‘Raggi e Coia, il vero virus di Roma‘. (Dire)

“Il diritto alla salute va difeso e garantito per tutti specialmente per le persone in difficoltà che non riescono a prendersi cura di sé stesse”. Il mercato sociale dell'Appagliatore. Il mercato dell'Appagliatore situato ad Ostia, nel Municipio X, distribuirà mascherine anti Covid, cibo, prodotti dell’igiene e beni di prima necessità ai più bisognosi. (RomaToday)

Roma, Raggi: «Ambulanti? Questo ricatto sarà punito, bandi pronti entro il 2021»

Rassicurazioni, ripetute più volte anche nelle settimane scorse, che non hanno convinto i manifestanti che la pensano in modo diametralmente opposto (LA NOTIZIA)

Io apprezzo Conte, ma se non risolve lui questo problema la vedo dura per un accordo a Roma. Si dovrebbe fare in modo che ci sia l'alleanza con il M5s, altrimenti si crea un problema con Roma. (RomaToday)

Altro che 13mila, sono solo un migliaio, i titolari delle bancarelle sui marciapiedi o dei camion bar che temono la gara. «Il governo ha scelto la via dei bandi, grazie al lavoro che abbiamo fatto in questi anni, siamo pronti a partecipare» (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr