La storia di Lea Garofalo, il film su Rai 1. Vanessa Scalera: "Il suo coraggio, un esempio per le donne"

La storia di Lea Garofalo, il film su Rai 1. Vanessa Scalera: Il suo coraggio, un esempio per le donne
La Repubblica CULTURA E SPETTACOLO

I cento passi ha avuto un successo enorme, ha fatto crescere il senso civico: spero che guardando Lea tante ragazza grazie al film siano riuscite a alzare la testa"

"Per me è stato un privilegio e una responsabilità interpretare Lea Garofalo" racconta Scalera "è il film a cui sono più legata.

"Infatti" racconta Scalera "all’inizio il marito non fa paura, anzi è accattivante, ti fidi di lui.

Lea è caduta in una guerra di mafia, ha avuto il coraggio di ribellarsi e di non accettare un destino già scritto per lei". (La Repubblica)

Se ne è parlato anche su altre testate

Magorno: "Suo coraggio è erdità preziosa". "#24novembre Un pensiero a Lea #Garofalo, donna calabrese che si è ribellata alla 'Ndrangheta Nata a Petilia Policastro, Lea fu vittima di un agguato organizzato dal suo ex compagno, il boss della 'ndrangheta Carlo Cosco. (Il Lametino)

Fino alla morte di Lea, mamma e figlia vissero, per stessa ammissione di Denis, “come una cosa sola“. LEA GAROFALO / Processo a Carlo Cosco: tutte le tappe in Un giorno in pretura (Oggi, 22 aprile 2016). (Il Sussidiario.net)

Moriva il 24 novembre 2009, la testimone di giustizia Lea Garofalo, uccisa dall’ex compagno e padre della figlia Denise, il boss ‘ndranghetista Carlo Cosco. – 16.00 QUARTIERE CEDERNA – Presso centro Civico (MBnews)

Chi era Lea Garofalo nella realtà: la storia vera della donna che ha ispirato il film

Grazie alle parole di Lea Garofalo sono i carabinieri di Milano svolgono un blitz e arrestano Floriano Garofalo, fratello di Lea, boss della città di Petilia Policastro. Lea Garofalo è stata una collaboratrice di giustizia e vittima della ‘Ndrangheta, torturata e bruciata da suo marito e il fratello. (Ck12 Giornale)

E Milano, la città che Lea scelse fuggendo dalla Calabria, ha il dovere di ricordare chi è stata vittima due volte: della mafia e della violenza contro le donne. (Radio Lombardia)

Lea Garofalo è stata una donna coraggiosa che ha lottato contro la ndrangheta ma che ha pagato a caro prezzo la sua onestà. Lea Garofalo: la storia vera. Travolta, dallo sconforto Lea prende una decisione che le sarà fatale, chiedere aiuto al suo ex marito. (Amalfi Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr