Abolita la Messa in latino, ovvio. Catto-conservatori eludono la questione: ma Ratzinger ha abdicato o no?

Abolita la Messa in latino, ovvio. Catto-conservatori eludono la questione: ma Ratzinger ha abdicato o no?
Liberoquotidiano.it ESTERI

Come se lo Spirito Santo si potesse prestare ad assistere un antipapa perché “tanto ormai è andata così”.

Di rugiada parlavano i cristiani nel III secolo, poiché ancora non esisteva la teologia dello Spirito Santo che sarebbe venuta un secolo dopo.

Vedremo, quindi, quale sarà la “soglia di sopportazione del dolore” da parte dei conservatori e per quanto tempo ancora la questione chiave della rinuncia di Benedetto XVI continuerà ad essere ignorata dall’alto clero

Il motu proprio “Summorum pontificum” emanato da papa Benedetto XVI nel 2007, con cui si ripristinava doverosamente (liberalizzandola) la messa in latino, è stato annullato. (Liberoquotidiano.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

"E' per difendere l'unità del Corpo di Cristo che mi vedo costretto a revocare la facoltà concessa dai miei Predecessori. "I presbiteri i quali già celebrano secondo il Missale Romanum del 1962, richiederanno al Vescovo diocesano l'autorizzazione per continuare ad avvalersi della facoltà". (Yahoo Notizie)

Le norme, istruzioni, concessioni e consuetudini precedenti, che risultino non conformi con quanto disposto dal presente Motu Proprio, sono abrogate. di: Papa Francesco. Lettera Apostolica in forma di Motu «Proprio» del Sommo Pontefice Francesco. (SettimanaNews)

di: Papa Francesco. Lettera Apostolica in forma di Motu «Proprio» del Sommo Pontefice Francesco. «Traditionis Custodes» sull’uso della Liturgia Romana anteriore alla Riforma del 1970. Custodi della tradizione, i vescovi, in comunione con il vescovo di Roma, costituiscono il visibile principio e fondamento di unità nelle loro Chiese particolari. (SettimanaNews)

Stretta del Papa sulla messa in latino: “Dovrà essere autorizzata dal vescovo” - L'Unione Sarda.it

Non diversamente il nostro santo Predecessore Pio V aveva reso obbligatorio il Messale riformato sotto la sua autorità, in seguito al Concilio Tridentino. Il nuovo Ordo è stato promulgato perché si sostituisse all’antico, dopo matura deliberazione, in seguito alle istanze del Concilio Vaticano II. (Agenzia askanews)

Il contenuto del nuovo Motu Proprio conferma, in larga parte, quanto era già stato sin qui anticipato da molteplici fonti. Cari Amici,. ciò che temevamo è purtroppo accaduto: il Motu Proprio restrittivo del Summorum Pontificum è stato pubblicato, insieme ad una Lettera di accompagnamento. (Corrispondenza romana)

(Unioneonline/F) Il Pontefice chiede ai vescovi maggiore responsabilità e vigilanza su coloro che chiedono di celebrare la messa antica. (L'Unione Sarda.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr