Fca soffre il crollo delle immatricolazioni in Europa. L'analisi

Fca soffre il crollo delle immatricolazioni in Europa. L'analisi
Finanza Operativa Finanza Operativa (Economia)

Più limitato sembrerebbe lo spazio per un ulteriore recupero, stante prime resistenze statiche già attorno a 7,95-8 euro per azione e poi sugli 8,35-8,40 euro per azione.

Sotto tali livelli si segnalano supporti statici a 7,05 e poi, in caso di ulteriore accelerazione ribassista, a 6,65 euro per azione.

Ne parlano anche altri giornali

Lo conferma la stessa società con una nota, alla luce delle recenti indiscrezioni di stampa.A tale riguardo - spiega FCA - è stato, la maggiore banca italiana, per il perfezionamento di una, destinata esclusivamente alle attività italiane del Gruppo FCA e "al" composta da circa 10.000 piccole e medie imprese, a seguito alla riapertura degli stabilimenti italiani, avviata a fine aprile. (Il Messaggero)

Dopo numerose speculazioni, la quotata italoamericana ha confermato di aver avviato dei colloqui con il governo per l’attivazione di una nuova linea di credito, sulla quale sono già piovute diverse critiche. (Money.it)

Ma fonti governative che hanno lavorato alla pratica chiariscono che nel caso di Fca Italia lo Stato si è fatto sentire eccome e che non solo guadagnerà almeno 150 milioni di interessi sulla garanzia che sarà fornita. (Corriere della Sera)

A tanto ammontano gli occupati tra le imprese che riforniscono FCA Italia, distribuiscono e ne vendono i prodotti. ".Come era da prevedere, nella semplificatissima aritmetica emotiva, i like e gli evviva non si sono fatti attendere. (Calciomercato.com)

Il titolo accusa le ripercussioni dei brutti dati delle immatricolazioni europee, che per il gruppo del Lingotto sono crollate del 97,6% con una forte contrazione della quota di mercato. A pesare anche qualche realizzo, dopo i guadagni della vigilia, innescati dalla decisione di FCA di richiedere le garanzie statali. (Il Messaggero)

Fca Italia si è impegnata a mantenere tutti gli investimenti pianificati in Italia, ha garantito i piani occupazionali, ha accettato di non delocalizzare. Fca Italia ha chiesto a Banca Intesa Sanpaolo il prestito di 6,3 miliardi di euro garantito dalla Sace,come previsto dalle agevolazioni per l’emergenza Coronavirus SARS-COV-2 e COVID-19. (next)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti