Magrini: «Vaccini efficaci e sicuri. I dati sulle reazioni avverse lo stanno confermando»

Magrini: «Vaccini efficaci e sicuri. I dati sulle reazioni avverse lo stanno confermando»
Corriere della Sera SALUTE

Terza dose, perché?

«I vaccini sono molto importanti perché consentono di non prendere l’infezione o per pochi di averla in modo più leggero

Quindi questi vaccini oltreché straordinariamente efficaci sono altrettanto sicuri».

Alcuni Paesi a basso reddito non hanno vaccini, come detto al G20, e noi avviamo la terza dose dopo gli impegni di aiutarli.

Per gli immunodepressi la terza dose va quindi intesa come il completamento del primo ciclo vaccinale per portare la risposta a livelli ottimali». (Corriere della Sera)

Su altre fonti

Ma questi fenomeni vanno osservati sia usando il grandangolo, che ci offre una prospettiva, che usando lo zoom, cioè sezionando i dati per differenza rispetto al pre­cedente rapporto ed ottenen­do quindi i dettagli mensili. (Telemia)

Tra il 27 dicembre 2020 e il 26 agosto 2021 per i quattro vaccini in uso sono pervenute 91.360 segnalazioni di reazioni avverse su un totale di 76.509.846 dosi somministrate, di cui l’86,1% riferite a eventi non gravi. (Policymakermag)

Per questo l'Aifa richiama "l’attenzione dei cittadini tutti sui rischi legati all’assunzione di medicinali non autorizzati per la prevenzione delle infezioni" da Covid-19 I farmaco è illegale in Italia perché non autorizzato, ma è registrato e commercializzato in Brasile. (Yahoo Finanza)

Ottavo Rapporto AIFA sulla sorveglianza dei Vaccini COVID-19

Comirnaty è il vaccino attualmente più utilizzato nella campagna vaccinale italiana (71%), seguito da Vaxzevria (16%), Spikevax (11%) e COVID-19 Vaccino Janssen (2%). (Silenzi e Falsità)

E sulla terza dose chiarisce che “abbiamo individuato due popolazioni ben diverse tra loro, gli immunodepressi, che rappresentano una parte della più vasta popolazione dei fragili, e la popolazione generale. (Yahoo Notizie)

La distribuzione per tipologia degli eventi avversi non è sostanzialmente diversa da quella osservata per tutte le altre classi di età Comirnaty è il vaccino attualmente più utilizzato nella campagna vaccinale italiana (71%), seguito da Vaxzevria (16%), Spikevax (11%) e COVID-19 Vaccino Janssen (2%). (ladigetto.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr