F1, Terruzzi boccia il pilota Ferrari e non solo: "Un suicidio"

F1, Terruzzi boccia il pilota Ferrari e non solo: Un suicidio
Virgilio Sport SPORT

F1 Baku, errore di Hamilton: Terruzzi lo bacchetta. I due sconfitti del Gran Premio di Baku sono sicuramente i duellanti per il titolo, Max Verstappen e Lewis Hamilton.

Lo riconosce anche Terruzzi che in passato, anche recente, lo aveva bacchettato e non poco dopo la scialba ultima stagione in Ferrari e l’inizio non entusiasmante in Aston Martin.

Terruzzi dà a Leclerc un 7 di stima ma non senza criticarlo: “Leclerc, prende voti alti per una pole stellare, voti meno eclatanti per una gara tutt’altro che perfetta”. (Virgilio Sport)

Ne parlano anche altre testate

Il binomio Vettel-Aston Martin dovrà superare la prova più importante: non dover dipendere dai circuiti cittadini per superare le ‘Mission impossible’ Ora il calendario riporterà la F1 su circuiti tradizionali, il Paul Ricard in Francia e poi la doppietta al Red Bull Ring. (FormulaPassion.it)

In top-3, infatti, si erano alternati Lewis Hamilton, Max Verstappen, Valtteri Bottas, Lando Norris due volte e una sola Carlos Sainz a Monaco. Parliamo di Sergio Perez, Sebastian Vettel e Pierre Gasly, per ora rimasti giù dal podio dal Bahrain a Monaco. (FormulaPassion.it)

“È stato fantastico ottenere la pole position sia a Monaco che qui a Baku – ha confermato Binotto - ma non credo che questi risultati riflettano il nostro reale potenziale complessiva. Tutta la Ferrari dopo la pole position di sabato ha sottolineato che sarebbe stato difficile mantenere quel tipo di performance in gara, e così è stato. (Motorsport.com Italia)

Vettel, ‘telefonate’ dagli sconosciuti

Grande stupore tra i ragazzi presenti al campo. Non solo Formula 1 per Charles Leclerc, che ultimamente ha mostrato una certa propensione anche per il calcio. Charles Leclerc si è recato ad una partita di calcetto al volante di un’Auto speciale. (AutoMotoriNews)

In ogni caso, però, non c’è stato nulla di così inaspettato perché sapevamo che Mercedes e Red Bull avevano un passo più veloce del nostro” Tra i motivi che hanno portato al sorpasso della Mercedes alla fine del secondo giro c’è anche un fattore esterno, ovvero un ramo presente in traiettoria in curva 15. (FormulaPassion.it)

Vettel intervistato direttamente dalla sua macchina appena tagliato il traguardo si gode il primo podio in Aston Martin (Bandiera a scacchi). Giornalista: “Sebastian Vettel congratulazioni Latifi mandato in confusione dal suo stesso box (Giro 49). (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr