Covid, in Alto Adige alcune classi sono già in Dad. Il governatore: “Lo screening ci aiuterà ad evitare grossi focolai nelle scuole”

Covid, in Alto Adige alcune classi sono già in Dad. Il governatore: “Lo screening ci aiuterà ad evitare grossi focolai nelle scuole”
Orizzonte Scuola INTERNO

Il governatore: “Lo screening ci aiuterà ad evitare grossi focolai nelle scuole” Di. In Alto Adige, dove l’anno scolastico è iniziato il 6 settembre, “alcune classi sono già in Dad” per casi di positività tra alunni oppure professori.

I primi casi nelle scuole sono stati scoperti perché le persone, in un modo o l’altro, vengono comunque testate”

Covid, in Alto Adige alcune classi sono già in Dad. (Orizzonte Scuola)

Ne parlano anche altri media

- Advertisement -. - Advertisement -. AgenPress – In Alto Adige la scuola è ripartita il 6 settembre e si è tornati, in 8 scuole, alla didattica a distanza. “Noi siamo i primi ad avere uno screening, anche se – per il momento – solo parzialmente, mentre il programma nazionale deve ancora partire”, dice Kompatscher. (Agenpress)

I primi casi nelle scuole sono stati scoperti perché le persone, in un modo o l’altro, vengono comunque testate”. “Noi – ha aggiunto – siamo i primi ad avere uno screening, anche se – per il momento – solo parzialmente, mentre il programma nazionale deve ancora partire. (Salernonotizie.it)

Inoltre, questi dovranno stare in quarantena 14 giorni, mentre per i ragazzi regolarmente testati l'Azienda sanitaria potrà anche fissare un isolamento più breve In Alto Adige sono otto le classi attualmente in quarantena per casi di positività tra alunni oppure insegnanti. (Alto Adige)

Ricomincia la scuola, ma non è cambiato nulla: in Alto Adige ci sono già le prime classi in Dad

In Alto Adige, dove l’anno scolastico è iniziato il 6 settembre, «alcune classi sono già in Dad» per casi di positività tra alunni oppure professori. Lo ha confermato il governatore Arno Kompatscher in conferenza stampa. (Gazzetta di Parma)

"In Alto Adige si è registrato un aumento dei casi Covid sotto i 50 anni, e in particolare tra i 20 e i 29 anni "Vero è - ha aggiunto - che bisogna mantenere toni pacati, ma il messaggio deve essere chiaro, non bisogna nascondere i fatti i dati scientifici, senza compromessi. (Trentino)

E’ successo in Alto Adige, dove la scuola è cominciata il 6 settembre Ma se al primo positivo in una classe, la stessa va tutta in quarantena, ecco che – rispetto alla scorsa Primavera – non è cambiato nulla. (StrettoWeb)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr