MotoGP, cos’è la sindrome compartimentale e perché colpisce i piloti

MotoGP, cos’è la sindrome compartimentale e perché colpisce i piloti
Altri dettagli:
AutoMotoriNews SPORT

La sindrome compartimentale: cos’è, in quali forme si manifesta, perché colpisce sempre più i piloti di MotoGP. La sindrome compartimentale è una patologia molto diffusa tra i motociclisti.

I piloti di motociclismo sono tra gli sportivi più colpiti dalla seconda tipologia, la sindrome compartimentale cronica.

Per capire cos’è la sindrome compartimentale, bisogna partire dalle definizioni.

Esami successivi hanno escluso la sindrome compartimentale per il pilota della Yamaha, malanno con cui hanno dovuto convivere, invece, vari piloti di MotoGP. (AutoMotoriNews)

Su altri giornali

Non è un mistero che Morbidelli ci sia rimasto male quando ha saputo di dover correre anche nel 2021 con una moto vecchia rispetto ai compagni di squadra. Con il podio conquistato a Jerez de la Frontera, Franco Morbidelli ha legittimato l’opinione secondo la quale merita una moto aggiornata al pari dei piloti Yamaha factory. (FormulaPassion.it)

E ci sono controlli in corso anche per Aleix Espargaró, che ha accusato fastidi sempre durante il GP di Spagna. “Le MotoGP sono sempre più veloci, e noi non siamo macchine…” aveva dichiarato dopo l’ultima gara, dando così la sua versione per questo problema sempre più comune (Corse di Moto)

Lo scenario che si era prospettato nelle ultime ore dopo il lancinante dolore avvertito al braccio durante l’ultimo Gran Premio ora è realtà: Fabio Quartararo sarà costretto ad operarsi chirurgicamente. (Virgilio Sport)

Fabio Quartararo salta i test per esami al braccio. Possibile nuova operazione?

Nei test di lunedì si sono viste delle novità, come ad esempio i ben cinque profili aerodinamici diversi portati in pista dai quattro piloti. Honda non sta vivendo un inizio di campionato particolarmente positivo, eccezion fatta per la gran gara disputata domenica da Takaaki Nakagami. (Corse di Moto)

Ai microfoni di As, Giacomo Agostini ha raccontato un aneddoto recente su Valentino Rossi: “Qualche giorno fa stavo cenando in Italia e la cuoca era una mia ammiratrice di 70 anni, mi ha detto che è stata una mia tifosa ma ora è una fan di Valentino Rossi. (Virgilio Sport)

In testa nella prima parte della gara di Jerez, il francese ha chiuso solo 13° per noie al braccio. LEGGI ANCHE MotoGP, le 5 verità della gara di Jerez. il guaio di quartararo — Il pilota francese, al primo anno con la Yamaha ufficiale, ha avvertito dolore all’avambraccio destro nel corso del GP Spagna, chiuso al 13° posto dopo aver guidato la corsa per la prima parte di gara. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr