Nuova ondata di coronavirus in Cina: il focolaio in una scuola elementare

Nuova ondata di coronavirus in Cina: il focolaio in una scuola elementare
Più informazioni:
la Repubblica ESTERI

Il sospetto numero uno è il padre di uno studente delle primarie.

Tamponi a tappeto per tutti i residenti e divieto di lasciare la città.

Nuova ondata di coronavirus in Cina: il focolaio in una scuola elementare dal nostro corrispondente Gianluca Modolo. (ansa). A Putian, nella provicina del Fujian, è stato registrato il numero maggiore di casi nelle ultime settimane.

Lockdown anche per i 4,5 milioni di abitanti a Xiamen

(la Repubblica)

Se ne è parlato anche su altre testate

Nella provincia cinese del Fujian sono stati identificati 6 casi di infezione del coronavirus SARS-CoV-2 e 18 casi asintomatici, secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa Xinhua con riferimento alle autorità locali. (Sputnik Italia)

Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute. Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi (Borsa Italiana)

Gli operatori sanitari sono al lavoro per fare migliaia di tamponi nella citta' cinese sudorientale di Xiamen, nella provincia del Fujian. L'impennata dei casi e' stata rilevata poche ore fa, dopo che il sospetto paziente zero del cluster, recentemente tornato da Singapore, ha sviluppato sintomi al termine di una quarantena di 14 giorni nonostante fosse risultato negativo al tampone (Tiscali.it)

Torna il lockdown in Cina: blindata la città di Putian

Un ulteriore esame effettuato venerdì scorso ha però avuto esito positivo Dopo i primi casi emersi venerdì, altri 152 contagi sono stati diagnosticati. (Adnkronos)

“Ci si può aspettare che altre combinazioni di epitopi neutralizzanti anti-RBD abbiano effetti simili o più forti della variante Delta 4+ – hanno sottolineato gli esperti –. Infatti, la Delta 4+ possiede ancora R346, uno dei principali residui di epitopo per gli anticorpi neutralizzanti anti-RBD come C135 (Il Sussidiario.net)

I ristoranti avranno orari di lavoro ridotti e per gli studenti, le lezioni in presenza, nelle scuole, sono state interrotte. L'ultimo focolaio in Cina, lo ricordiamo, ha colpito la provincia di Jiangsu, ed è durato circa un mese (Ticinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr