Metodi mafiosi per controllare il mercato degli ambulanti sul litorale friulano

Metodi mafiosi per controllare il mercato degli ambulanti sul litorale friulano
UdineToday INTERNO

Custodia cautelare in carcere nei confronti di numerosi soggetti che operano in Friuli e nel Veneto orientale.

L’attività è coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Trieste.

E' quanto hanno eseguito alle prime luci dell'alba componenti del personale della Direzione investigativa antimafia e del Nucleo di Polizia economico finanziaria di Trieste.

Lo scopo era quello di riuscire ad ottenere un diretto controllo delle attività economiche e condizionare così il libero mercato e lo sviluppo economico e sociale della località turistica. (UdineToday)

Ne parlano anche altri giornali

Blitz contro una banda di estorsori che taglieggiava venditori ambulanti. Nove persone in manette all'alba tra Veneto e Friuli-Venezia Giulia, indagine della Dda di Trieste per estorsione aggravata da metodo mafioso. (TGR – Rai)

Un momento dell'operazione. Arresti in Friuli Venezia Giulia e in Veneto per estorsione aggravata dal metodo mafioso. Nel video di Cesare Cappello, Tgr Veneto, un momento dell'operazione (TGR – Rai)

L’attività è coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Trieste. Corretta è la lettura di chi già qualche anno fa metteva in guardia rispetto al fatto che su questi territori non si può più parlare di infiltrazioni ma di veri insediamenti della criminalità organizzata. (Telefriuli)

Metodo mafioso ed estorsione per il controllo del mercato degli ambulanti: nove arresti in Fvg e Veneto, fra loro il presidente dell’Ascom di Bibione

Alle prime luci dell’alba, personale della Direzione Investigativa Antimafia e del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Trieste, al termine di complesse indagini di P. (Alqamah)

Morra: "Le mafie sono ormai ovunque". "E c'è ancora qualcuno che teorizza di territori vergini rispetto a certe degenerazioni violente e criminali! Secondo il presidente della Commissione parlamentare antimafia è ora necessario sollecitare l'attenzione e la sensibilità dei cittadini, degli operatori economici a denunciare, a porre subito un argine a queste degenerazioni mafiose». (Telefriuli)

Lo dice il presidente della commissione Antimafia, Nicola Morra, dopo gli arresti scattati a Trieste Estorsione e metodi mafiosi, nove arresti tra Friuli Venezia Giulia e Veneto. Le perquisizioni stanno interessando le abitazioni, i negozi e alcuni magazzini di proprietà o riconducibili agli indagati e sparsi tra Lignano, Latisana, Pordenone, Sesto al Reghena, Portogruaro e, appunto, Bibione. (Il Messaggero Veneto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr