Donati gli organi di Camilla, la 18enne morta a Genova: si era vaccinata con AstraZeneca

Donati gli organi di Camilla, la 18enne morta a Genova: si era vaccinata con AstraZeneca
Approfondimenti:
Nordest24.it INTERNO

In questo momento di dolore esprimo tutto il mio affetto e la mia vicinanza ai familiari di Camilla.

Camilla, 18 anni, originaria del comune della Riviera genovese, avrebbe dovuto affrontare quest’anno l’esame di maturità.

È difficile da realizzare una cosa come questa, esprimiamo tutta la nostra vicinanza alla famiglia”, ha spiegato la sindaca

“Una ragazza solare, come tutte quelle della sua età, e una famiglia molto conosciuta a Sestri. (Nordest24.it)

Ne parlano anche altri giornali

L’efficacia del vaccino AstraZeneca nel prevenire i contagi di Covid-19 non va messa in dubbio, così come la sicurezza sanitaria delle dosi approvate per l’uso di massa da tutte le agenzia governative dei Paesi più avanzati al mondo. (EuropaToday)

L’Ema: non usare AstraZeneca con chi ha avuto la sindrome da perdita capillare. Condividi su:. Il comitato per la sicurezza (Prac) dell’Agenzia europea del farmaco (Ema) ha concluso che le persone che hanno precedentemente avuto la sindrome da perdita capillare non devono essere vaccinate con Vaxzevria, il vaccino anti Covid sviluppato da AstraZeneca. (RagusaOggi)

La sindrome, spiega Ema, è una condizione molto rara e grave che causa perdita di liquidi dai piccoli vasi sanguigni (capillari), con conseguente gonfiore principalmente alle braccia e alle gambe, bassa pressione sanguigna, ispessimento del sangue e bassi livelli di albumina nel sangue. (Rai News)

"Non date Astrazeneca a chi ha aumentata permeabilità capillare", l'avvertimento dell'Ema

Coronavirus Italia, il bollettino dell'11 giugno. Il Comitato ha effettuato un'analisi approfondita di sei casi di sindrome di permeabilità capillare in persone che avevano ricevuto la dose AstraZeneca (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Che cos’è la sindrome da aumentata permeabilità capillare idiopatica e cosa c’entra con AstraZeneca. La sindrome da aumentata permeabilità capillare idiopatica (malattia di Clarkson) è caratterizzata da ricorrenti attacchi di incrementata permeabilità capillare che porta ed un severo shock ipovolemico dovuto alle fuoriuscita di plasma del compartimento intravascolare. (L'Occhio)

Un decesso. L'Ema ha effettuato una revisione approfondita di 6 casi di sindrome da aumentata permeabilità capillare in persone che avevano ricevuto Vaxzevria. Tre delle persone colpite avevano una storia di sindrome da aumentata permeabilità capillare e uno di loro successivamente è deceduta. (EuropaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr