Borsa Milano scivola (-2,5%), timori Covid affossano l'Europa

Borsa Milano scivola (-2,5%), timori Covid affossano l'Europa
Corriere Quotidiano Corriere Quotidiano (Economia)

La Borsa di Londra perde il 2,28% e quella di Parigi il 2,24%.

Piazza Affari cede il 2,51% in un listino tutto in negativo, dove Tenaris che segna un ribasso del 5,15%, eccetto Bper (+0,40%).

Ma la peggiore è Francoforte (-2,92%) con la Germania che ha registrato un numero di contagi mai toccato prima nel Paese.

Milano scivola col resto dei listini europei mentre due grandi capitali come Parigi e Londra vanno incontro a una nuova serie di restrizioni per l’espandersi del Covid. (Corriere Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altre testate

Migliore in assoluto di tutto il Ftse Mib è stata Bper con +8,1% in ara 1,20005 euro. Da inizio anno Bper è il secondo peggior titolo di tutto il Ftse Mib con quasi -60%. (Finanza.com)

Sotto pressione Tenaris, -6,14%,, Pirelli, -5,88%,, Poste, -4,95%,, Saipem, -4,93%, ed . (Zazoom Blog)

A influire sui corsi la notizia della condanna in primo grado dell'AD Alessandro Profumo relativa al precedente ruolo di presidente di Mps. In evidenza i titoli del lusso dopo i risultati trimestrali di Lvmh superiori alle attese, con Moncler in rialzo del 3,4%, Ferragamo che sale dell'1,4% e Cucinelli del 2,8%. (Yahoo Finanza)

Ftse Mib brilla a fine ottava: Bper (+8%) la migliore, risalgono Eni e Tenaris

Le indiscrezioni di stampa odierne sul risiko bancario ripropongono, seppure come alternativa, l’ipotesi di aggregazione BPER-BPM. (Simone Ferradini – www.ftaonline.com) (Investire Oggi)

È di ieri la notizia secondo cui il gruppo veronese ha sottoscritto un accordo di confidenzialità con Credit Agricole, al fine di studiare una potenziale aggregazione all’interno del gruppo Credit Agricole Italia. (IG)

Basterebbero questi numeri per farci capire come Borsa Italiana stia seguendo il destino di declino apparentemente ineluttabile della nostra economia. Alla fine di settembre, le società quotate alla Borsa Italiana valevano complessivamente 551 miliardi di euro. (InvestireOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr