Corea del Nord, contrabbanda copie di Squid Game: studente condannato a morte

Giornale di Sicilia ESTERI

Succede in Corea del Nord, nelle stesse ore in cui uno Youtuber americano mette in scena un «Real Life Squid Game», 456 giocatori in carne e ossa che giocano a uccidersì come nella serie.

Nella provincia di Hamgyong scoppia il putiferio: il giovane che avrebbe portato la chiavetta di rientro dalla Cina - dove Squid game non è visibile, ma dove girano molte copie pirata - viene condannato a morte, il suo compagno all’ergastolo. (Giornale di Sicilia)

La notizia riportata su altre testate

la sua patria, la Corea del Nord, lo condanna a morte. Secondo un articolo apparso sul Daily mail il giovane sarebbe stato colto sul fatto dai servizi di sorveglianza del Paese, e sarebbe stato giustiziato tramite fucilazione. (La Stampa)

Quando si dice il finalismo rieducativo della pena…. Vende una copia di Squid Game, lo fucilano. Colto con le mani nel sacco dagli zelanti servizi di sorveglianza del Paese, il ragazzo è stato condannato senza appello alla morte per fucilazione. (Il Primato Nazionale)

Non si sa come le autorità abbiano scoperto questi sette ragazzi, ma la spiegazione più probabile, secondo la fonte di Radio Free Asia, è una soffiata anonima. «È cominciato tutto la scorsa settimana», ha detto a Radio Free Asia una fonte vicina alle forze dell’ordine della provincia di Nord Hamgyong, «quando uno studente ha comprato una di queste chiavette Usb e ha poi guardato la serie a scuola, in classe, assieme ai suoi amici». (Rivista Studio)

Guarda Squid Game in Corea del Nord: condannato a morte

Si tratta di uno studente che ha portato la serie trasmessa da Netflix dalla Cina dopo averla caricata su una chiavetta USB. Il provvedimento ha principalmente lo scopo di impedire la diffusione di contenuti prodotti dalla Corea del Sud e dagli Stati Uniti (Il Giornale di Vicenza)

Il provvedimento ha principalmente lo scopo di impedire la diffusione di contenuti prodotti dalla Corea del Sud e dagli Stati Uniti Condannato a morte per aver contrabbandato Squid Game, la serie sudcoreana di successo planetario, in Corea del Nord. (L'Arena)

I funzionari stanno ora effettuando ricerche nella scuola degli studenti per trovare altri media stranieri. Uno studente in Corea del Nord è stato condannato a morte per aver contrabbandato una copia di Squid Game nel paese. (LaScimmiaPensa.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr